BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

BENEDIZIONE A SCUOLA/ Negata dalla preside, i genitori insorgono

In provincia di Pisa la preside di una scuola elementare vieta la benedizione pasquale della scuola, dopo le proteste il rito si è tenuto in aula Magna

Benedizione pasquale (Infophoto2)Benedizione pasquale (Infophoto2)

Si è conclusa con un pareggio la vicenda che ha visto contrapposti la preside della scuola elementare "Salvo D'Acquisto" a Perignano (in provincia di Pisa) e il parroco don Armando Zappolini, sostenuto dai genitori degli alunni. La preside aveva vietato la benedizione pasquale, citando numerose norme che vietano riti di culto nelle scuole, provocando la protesta dei genitori degli alunni, che hanno manifestato contro la decisione della preside. La benedizione è avvenuta in aula Magna, alla presenza di tutti gli alunni, ad eccezione di una decina di bambini che professano fedi religiose diverse da quella cristiana, e non nelle singole classi, come avvenuto gli anni scorsi. Il parroco ha ribadito che le tradizioni territoriali "non possono essere cancellate con un colpo di spugna" e che il rispetto delle tradizioni di una comunità favorisce l'integrazione di chi viene lontano e in tal modo può sentirsi membro della comunità. 

© Riproduzione Riservata.