BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PADRE GRAZIANO / Arrestato, Guerrina Piscaglia: la svolta nel caso

Svolta nel caso della scomparsa di Guerrina Piscaglia: è stato convalidato  il provvedimento di custodia cautelare nei confronti di Padre Graziano, il religioso congolese indagato

Guerrina Piscaglia Guerrina Piscaglia

PADRE GRAZIANO ARRESTATO, SVOLTA NEL CASO GUERRINA PISCAGLIA - Il gip Piergiorgio Ponticelli ha deciso di convalidare il provvedimento di custodia cautelare nei confronti di Padre Graziano, il religioso congolese indagato per il caso della scomparsa di Guerrina Piscaglia. La svolta è maturata nel penultimo giorno utile per l'ordinanza e la richiesta è stata firmata dal pubblico ministero Marco Dioni che coordina le indagini insieme al procuratore capo Roberto Rossi. Padre Gratien Alabi è stato arrestato a Roma per essere trasferito a Arezzo a disposizione del pm che indaga sulla scomparsa della donna da Ca Raffaello, frazione di Badia Tedalda (Arezzo). Di Guerrina Piscaglia non si hanno più notizie da un anno. Dietro questa decisione i numerosi indizi raccolti contro il frate, come ricordato da Gianluigi Nuzzi, conduttore del programma di Quarto Grado, durante una diretta su Periscope per commentare a caldo la notizia. Il giornalista, tra i primi ad esprimersi sull'arresto, ha riassunto la vicenda e ha dato la sua personale opinione sulla vicenda, incalzato dalle domande degli utenti: "Non credo che Guerrina sia ancora viva, personalmente penso abbia fatto una fine molto simile a quella di Emanuela Orlandi". Il presentatore ha inoltre ricordato alcuni dettagli sulla vicenda emersi durante i servizi realizzati dalla redazione della trasmissione Quarto Grado e ha risposto alle domande gli utenti.

© Riproduzione Riservata.