BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

CADAVERE IN CASA/ Tengono il padre morto da un mese con loro, le figlie in mezzo al degrado

Avevano deciso di tenere il cadavere del padre morto ormai da un mese in casa per vegliarlo: due sorelle trovate nel degrado più assoluto. Ecco cosa è successo nel Salento

Immagine di archivioImmagine di archivio

Vermi e insetti popolavano ormai la casa e per non farli uscire e farsi scoprire, avevano coperto ogni fessura con dei sacchetti di plastica. Scena da film horror quella che i carabinieri hanno trovato in una abitazione del Salento. In un appartamento, dove l'aria era irrespirabile per il tanfo, un uomo morto era posto seduto su una seggiola con una coperta e mazzi di fiori intorno, nel centro della sala. Ovunque insetti e puzza insopportabile. Il cadavere era quello di un uomo di 88 anni morto ormai da un mese che le due figlie, con evidenti problemi psichici, avevano deciso di custodire e vegliare chissà fino a quando. Fortunatamente un nipote è riuscito a entrare in casa e ha scoperto tutto, facendo scattare la denuncia. La figlia più grande, 50 anni e problemi mentali, è stata sottoposta a trattamento sanitario obbligatorio, la sorella, 47 anni, è adesso in una casa di cura. Potrebbero essere accusate di occultamento di cadavere. 

© Riproduzione Riservata.