BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANTO DEL GIORNO / Venerdì Santo, si celebra Il 3 aprile

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

foto:Infophoto  foto:Infophoto

SANTO DEL GIORNO, IL 3 APRILE SI CELEBRA IL VENERDI’ SANTO - Il Venerdì Santo, secondo la religione cristiana, coincide con la giornata nella quale Gesù venne crocifisso sulla croce, e per questo motivo è la giornata nella quale si celebra la passione di Cristo. Il Venerdì Santo, che in paesi come l'Inghilterra e in alcune zone della Germania viene considerato come giorno di festa, non ha una data stabile sul calendario. Questo per il semplice fatto che, essendo Pasqua una festa che viene celebrata nell'ultima settimana di marzo o nelle prime due di aprile, automaticamente cambia la data del Venerdì Santo, giornata che precede appunto la resurrezione di Gesù. Nella giornata del Venerdì Santo, i giovani al dì sotto dei diciotto anni ma con un'età minima di quattordici anni, devono astenersi dal consumare la carne. Chi invece è compreso in una fascia d'età tra i diciotto ed i sessant'anni, dovrebbe, secondo tradizione, consumare un pasto solo, e digiunare nel resto della giornata. Il digiuno infatti serve per purificare l'uomo da tutti i peccati commessi, e rappresenta lo stesso gesto che il Signore compì sulla croce, ovvero sacrificarsi per il bene dell'umanità. In questa giornata non si consuma l'eucarestia consacrata durante la giornata, ma quella del Giovedì Santo, ovvero dell'ultima cena del Signore. La messa che si svolge infatti è incentrata sulle ultime ore di vita di Gesù, e vengono ripercorsi tutti i momenti della sua ultima cena. Inoltre, si celebra anche l'adorazione sulla croce: la messa dunque inizia nel silenzio totale, così come era finita il giorno prima.  Anche le campane delle Chiese, a seconda dei riti cattolici, suonano in maniera completamente differente rispetto al normale: quelle che seguono il rito romano infatti non suonano durante tutta la giornata, in segno di lutto per la morte del Signore, ma vengono suonate solo la domenica di Pasqua, per festeggiare la resurrezione del Figlio di Dio. Secondo il rito ambrosiano invece, le campane venerdì vengono suonate durante tutto il giorno, tacendo dalle tre del pomeriggio della stessa giornata, ovvero nel momento in cui viene annunciata la morte del Signore sulla croce. Anche nella giornata di Pasqua, le campane non vengono fatte suonare, secondo le tradizioni della chiesta ambrosiana. Durante la giornata del Venerdì Santo inoltre, le varie parrocchie celebrano la Via Crucis, ovvero una processione dove la statua del Signore in croce incontra per l'ultima volta quella della Madonna. In alcune zone d'Italia, come in Sicilia, dopo la processione viene effettuata una particolare festa folkoristica. Il Papa invece celebra la Via Crucis nel Colosseo, nel quale avviene appunto l'incontro tra Gesù e la Madonna.



© Riproduzione Riservata.