BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

FESTA DELLA MAMMA 2015 / Auguri e momenti felici, dove trascorrerli: "Mamma che latte!", la campagna del Ministero della Salute (oggi, 10 maggio 2015)

Oggi, 10 maggio 2015, in Italia si celebra la Festa della Mamma. La ricorrenza è nata in America ai primi del Novecento ma si è poi diffusa in tutto il mondo: ecco origini e tradizioni

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

E' in programma anche oggi, giornata dedicata alla Festa della Mamma, la campagna itinerante del Ministero della Salute per la promozione dell'allattamento al seno che quest'anno ha lo slogan "Mamma, che latte!". L'obiettivo, soprattutto nell'anno di Expo dedicato al tema "Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita" è di far capire l'importanza dell'allattamento al seno "perché significa assicurare ad un neonato energia per il suo futuro". Per questa edizione sono state individuate le città di Roma e di Milano: in particolare, la campagna si svolgerà a Roma sabato 9 e domenica 10 maggio a Piazza San Silvestro e proseguirà a Milano da lunedì 18 maggio a mercoledì 20 maggio in Piazza XXV Aprile e da giovedì 21 maggio a domenica 24 maggio in Piazza Beccaria. Nelle città, fa sapere il Ministero, "verrà allestito un piccolo Villaggio della Salute costituito principalmente da un camper e da un grande gazebo personalizzati con la creatività della campagna, accompagnati da altri piccoli gazebo per le associazioni partecipanti che hanno lo scopo di offrire ai cittadini ed in particolare alle neomamme, momenti di informazione e sensibilizzazione sul tema dell’allattamento". E' inoltre prevista la distribuzione di materiale informativo (opuscoli, brochure, ecc) sull'allattamento predisposto dal Ministero della Salute e da altri enti che collaborano all’evento. Sarà distribuito anche un questionario per valutare il grado di conoscenza della popolazione sul tema e per raccogliere suggerimenti ed osservazioni utili.

Anche Expo Milano 2015 celebra oggi la Festa della Mamma con tante iniziative pensate per i più piccoli e i loro genitori. Sul sito ufficiale dell’Esposizione Universale vengono in particolare indicate le zone all’interno dell’area che possono essere particolarmente interessanti in un giorno speciale come questo: si inizia ad esempio dal Padiglione Zero, ideale per tutte le famiglie, dove è possibile esplorare la storia dell’umanità in rapporto al cibo attraverso spazi stimolanti e ricchi di informazioni. Immancabile anche una tappa al Children Park, dove i bambini "sono invitati a indagare in modo giocoso e coinvolgente il tema complesso della vita sul Pianeta con approcci, forme, colori e linguaggi diversi, capaci di divertire anche mamma e papà naturalmente". Molto divertente anche la rete sospesa del Padiglione del Brasile, sopra una foresta in crescita di piante tipiche dell’agricoltura brasiliana. Si ricorda infine che il terzo piano di Palazzo Italia è tutto dedicato ai bambini, mentre dall’Albero della Vita partono oggi due parate (una alle 11:30 e l'altra alle 16:00), in cui i protagonisti sono Foody (la mascotte di Expo Milano 2015) e i suoi amici.

Per celebrare la Festa della Mamma a Napoli e nelle vicinanze sono state organizzate diverse iniziative. Presso la Reggia Designer Outlet a Marcianise (Caserta), sono stati organizzati molti eventi a tema come laboratori per bambini e make-up gratuiti per le mamme. Presso il laboratorio del Kids Village tutti i bimbi, insieme agli animatori, decoreranno tante piccole cornici che potranno portare con sé come ricordo della giornata. Si ricorda inoltre che da domenica 10 maggio fino a domenica 14 giugno, presso l’Uci Cinemas di Casoria i biglietti dei film dedicati ai bambini avranno un costo di soli due euro, anche per i genitori che li accompagneranno.

Tanti gli eventi in programma al Museo di Storia Naturale di Milano in occasione della Festa della Mamma. Alle 11 è previsto "Paleomamma", durante il quale i bambini potranno imparare a conoscere il loro passato giocando a nascondino con le loro mamme. In pratica dovranno cercare la loro mamma nascosta nei meandri del celebre museo, nel frattempo dunque avranno modo di conoscere i diversi momenti delle nostre epoche. Il secondo evento invece inizia alle 14,00 e si chiama "Supermamme per natura". Vengono spiegati tutti i segreti e gli accorgimenti che rendono la mamma una vera forza della natura.

Anche a Torino, come in tante città italiane, sono previsti diversi eventi in occasione della Festa della Mamma. Grazie a una iniziativa promossa dalla Fondazione Torino Musei, presso il GAM (Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea) nell’ambito della mostra dedicata ad Amedeo Modigliani ci sarà un percorso speciale ideato ad hoc per le famiglie (qui tutte le info). Inoltre, sono state organizzate delle visite guidate per giovare al meglio delle bellezze presenti all’interno di monumenti storici e di grande valore come Palazzo Madama oppure presso il Borgo Medievale di Torino.

Tante le iniziative a Milano per celebrare la Festa della Mamma 2015. Questa sera il celebre Teatro alla Scala propone la rappresentazione de "La Cenerentola" di Gioachino Rossini ma riadattata per i bambini. L’iniziativa rientra infatti nel progetto "Grandi opere per piccoli" con i quali La Scala si rivolge all’infanzia con spettacoli dedicati. Ogni spettacolo avrà una durata di circa 60 minuti, l’ideale per i bambini anche molto piccoli, e i biglietti saranno disponibili a un costo variabile dai 5 ai 40 euro, gratis per tutti i minorenni accompagnati. I biglietti possono essere acquistati sul sito ufficiale del Teatro alla Scala, presso i punti vendita autorizzati e presso la biglietteria centrale. Qui tutte le informazioni sull’opera e su come acquistare i biglietti.

La Festa della Mamma è per gli italiani una delle ricorrenze maggiormente sentite. A Torino come in tante altre parti d’Italia, nella giornata del 10 maggio sono in programma tanti eventi dedicati all’occasione. Presso il Parco del Valentino, il comune di Torino con il patrocinio della Regione Piemonte ha organizzato "Mamma ti voglio ballare" che prevede una passeggiata "fit-walking" che parte dalla palestra Passi Motion Lab con arrivo allo stesso Parco Valentino dove ci sarà anche una lezione di DanceMotion. Il tutto al costo di 10 euro che andranno in beneficenza. Infine, il colosso svedese IKEA per tutta la giornata di domenica presso le proprie sedi torinesi, praticherà prezzi scontati su articoli dedicati soprattutto alle mamme.

Domenica 10 maggio si celebra la Festa della Mamma 2015 con tantissime iniziative che si terranno in diverse città d’Italia. A Napoli presso la Città delle Scienza, sono previsti una serie di eventi tesi ad enfatizzare il rapporto tra madre e figlio. Tra questi segnaliamo ‘Bimbinbici’ con mamme e figli che in sella a delle biciclette, pedaleranno attraverso un simpatico percorso al termine del quale per le mamme ci sarà un piccolo regalo mentre per i bambini la patente della bicicletta con cappellino e t-shirt dell’evento. Inoltre, sempre all’interno della Città delle Scienza, si potrà assistere all’evento "Mamma d'aMare" che prevede un percorso lungo il quale sono disseminati aforismi e proverbi riguardanti la mamma ed il rapporto con il proprio figlio.

Come ogni seconda domenica di Maggio, oggi in Italia si celebra la Festa della Mamma. Nata in America ai primi del Novecento, prese poi piede in tutto il mondo dove continua ad essere celebrata (anche se in giorni diversi). In Italia arrivò verso gli anni Quaranta: fu l'allora sindaco di Bordighera, in Liguria, che organizzò la prima festa in tema assieme alla tradizionale "Festa del fiore" che già si teneva in paese. Il carattere commerciale della ricorrenza fu subito evidente e, sebbene sia nata come una festa civile, nel tempo ha anche assunto dei connotati religiosi grazie alla volontà del parroco dell'epoca di Tordibetto di Assisi, don Otello Migliosi. Era il 1957, un anno dopo la prima celebrazione della ricorrenza. Don Migliosi volle che la figura materna assumesse un ruolo primario dal punto di vista della sacralità religiosa, a cui dedicare un pensiero ed una preghiera in occasione della neonata festa.

La ricorrenza però non è celebrata alla stessa data in tutto il mondo. In Francia, per esempio, la Festa della Mamma viene celebrata l'ultima domenica di maggio. Nei paesi arabi addirittura il 21 marzo, in Argentina la terza domenica di ottobre e in Albania l'8 marzo. Per l'occasione gli insegnanti delle scuole primarie aiutano i bambini a realizzare dei piccoli lavoretti da regalare alle proprie madri e in molte scuole viene anche insegnata una poesia in tema da declamare alle mamme che, naturalmente, si commuovono dalla felicità.

In questo giorno speciale i negozi di fiori addobbano le loro vetrine con eleganti ed originali composizioni. Dai semplici mazzi di fiori colorati tipici del periodo primaverile alle rose dal gambo lungo, vellutate e porporee che troneggiano come regine. Centro tavola o souvenir adornati di ogni forma e dimensione, alcuni anche veramente originali. Le associazioni a scopo benefico fanno coincidere con la data della ricorrenza della festa della mamma alcune iniziative atte a raccogliere fondi per scopi umanitari e sociali. Insomma, dovunque è un tripudio di allegria e pace.

In America, dove la Festa è nata, in realtà non ci sono particolari manifestazioni che celebrano ufficialmente la ricorrenza. La festa però è molto sentita ed è un motivo per riunire le famiglie a tavola trascorrendo una giornata piacevole. In Australia invece la Festa della Mamma è particolarmente sentita dai cittadini: sono molto numerose le manifestazioni organizzate per l'occasione e molte di questa hanno la finalità sociale di promuovere iniziative di finanziamento a favore di associazioni che si occupano della prevenzione dei tumori femminili, soprattutto quelli al seno. L'evento di maggior rilievo è il "Mother's Day Classic". La tradizione vuole che venga organizzata una gara podistica, non competitiva, alla quale possono partecipare tutti coloro che ne hanno voglia e possibilità fisica, indipendentemente dall'età e dal sesso. Così migliaia di mamme, figli, mogli, mariti, nonni ed interi nuclei familiari iniziano a sfilare con le loro pettorine colorate. La manifestazione, anche in questo caso, termina con una tradizionale raccolta fondi in favore di associazioni che svolgono attività benefiche, sociali e di prevenzione alla lotta del tumore femminile.

© Riproduzione Riservata.
COMMENTI
10/05/2015 - Grazie Mamma - Ti voglio bene (Trentin Sabah)

Descrivere mia mamma vorrebbe dire parlare di un uragano in tutta la sua potenza. (Maya Angelou)