BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

STUDENTE PRECIPITATO/ La madre di Domenico: ma quale scherzo, è stato spinto giù

Pubblicazione:

Domenico Maurantonio  Domenico Maurantonio

Non si è trattato né di un incidente né di uno scherzo finito male. Ne sono convinti i genitori di Domenico Maurantonio, lo studente padovano di 19 anni precipitato il 10 maggio scorso dal quinto piano di un albergo a Milano mentre era in gita scolastica con la classe. "Visto il contesto della finestra da cui una persona, in qualunque condizione, non poteva cadere, l’unica ipotesi è che sia stato spinto giù", ha detto la mamma del ragazzo, Antonia Comin, ai microfoni della redazione di NewsMediaset. "Domenico non era tipo da farsi coinvolgere in bravate con equilibrismi su cornicioni o davanzali, men che meno al quinto piano – ha aggiunto la donna - Sarebbe un altro comportamento anomalo che non è assolutamente in linea con il suo modo di essere. Io vedo un gesto veramente crudele, con un fine ben preciso. Purtroppo è così. Si tratta di capire chi ha messo in atto questo gesto e perché". Secondo i genitori dello studente non è stato quindi uno scherzo, ma "un'azione mascherata da scherzo – ha concluso la mamma di Domenico - Probabilmente l’intento era quello di colpire in modo definitivo o quanto meno con delle conseguenze gravissime e irreversibili".



© Riproduzione Riservata.