BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FRANCESCO E L'EXPO/ Senza un "volto" non c'è carità

Pubblicazione:

Papa Francesco (Infophoto)  Papa Francesco (Infophoto)

La lotta contro la fame transita necessariamente attraverso la solidarietà in quanto solo a condizione di un incontro con l'altro, l'aiuto materiale può uscire dal circuito della retorica compassionevole per farsi relazione significativa tra persone. Solo in questa prospettiva la lotta contro la miseria alimentare può alimentare il recupero di una solidarietà non formale. 

Ma per essere tale questa deve transitare per incontri concreti, abolendo l'anonimato del pacco senza la persona, dell'alimento senza l'incontro tra chi lo dona e chi lo riceve. Qualsiasi risoluzione del problema della fame che non transiti per un tale percorso di solidarietà e di edificazione di legami sociali manca semplicemente il proprio obiettivo essenziale, il proprio fattore costitutivo. Il tema del nutrire il pianeta non è solo declinabile sul piano tecnologico della ricerca delle nuove energie, così come non è solo riducibile a quello degli sprechi, ma si concretizza sempre di più in una solidarietà che presuppone valori come legame, relazione, riconoscimento reciproco. Altrettanti valori impossibili da recuperare dalla semplice retorica se non accompagnati dall'incontro con i volti, se non edificati a partire da un legame concreto, l'unico a partire dal quale sarà possibile realmente e semplicemente vivere, per tutti. 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.