BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

YARA GAMBIRASIO / News, Massimo Bossetti finse un tumore per lasciare il cantiere: l'audio del dialogo con la moglie

Nuove intercettazioni rischiano di aggravare la posizione di Massimo Bossetti, accusato di aver ucciso Yara Gambirasio. Il muratore ha finto un tumore per potersi allontanare dal cantiere.

Massimo Bossetti Massimo Bossetti

YARA GAMBIRASIO, NEWS - Nuove intercettazioni rischiano di aggravare la posizione di Massimo Bossetti, accusato di aver ucciso Yara Gambirasio. In attesa del processo che prenderà il via il prossimo 3 luglio, il GR1 Rai ha trasmesso in esclusiva una conversazione tra il muratore di Mapello e sua moglie, Marita Comi, avvenuta nel carcere di Bergamo dove l'uomo è detenuto dal 16 giugno scorso. La donna gli chiede spiegazioni sulla notizia emersa dai giornali secondo la quale il marito avrebbe finto una grave malattia per potersi allontanare dal cantiere in cui lavorava: "Davvero hai detto di avere un tumore al cervello?", chiede Marita. "Sì, ho detto di dover andare al centro tumori di Milano", risponde Bossetti spiegando che voleva andarsene perché "non ce la facevo più". In un'altra intercettazione, invece, Marita Comi non riesce a capire come facesse il marito a ricordarsi di aver spento il cellulare la sera del 26 novembre 2010, giorno della scomparsa di Yara: "Non sapevi dov'eri e ti ricordi che era spento? Dove sei stato tutto il pomeriggio?". Clicca qui per ascoltare l'audio

© Riproduzione Riservata.