BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

MAFIA CAPITALE/ Carrón: un'enorme delusione, ma Cl è agli antipodi

Julián Carrón (Infophoto)Julián Carrón (Infophoto)

La responsabilità di un'opera è di chi la fa. Cl non entra nella modalità con cui un suo aderente decide di fare qualcosa nella società, così come non entra nella gestione di un'opera, che è in tutto responsabilità di chi la fa. Devo però constatare che spesso qualunque cosa faccia un aderente a Cl, questa è sempre attribuita direttamente al movimento. Cl mantiene sempre una irrevocabile distanza critica, oltre che dalla politica, anche dalle opere fatte da suoi aderenti. 

 

Come, allora, da un'appartenenza vissuta come tensione ideale si può arrivare a certe degenerazioni? 

È una domanda che mi sono fatto spesso. A volte è per un crollo della tensione ideale; altre volte, nel tentativo di rispondere al bisogno così sterminato che vediamo intorno a noi, si arriva a pensare che una intenzione buona possa giustificare tutto. 

 

Ma allora che cosa rende possibile non soccombere alla tentazione della corruzione? 

Tutti sappiamo che non basta il nostro sforzo. L'unica possibilità è avere un tesoro più grande che soddisfi di più delle briciole del potere. È solo una sovrabbondanza sperimentata e vissuta che consentirà questa vittoria.

 

(Paolo Rodari)

© Riproduzione Riservata.