BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BENZINAIO UCCISO / Palermo, confessa un pensionato: il pieno era troppo caro

Pubblicazione:martedì 23 giugno 2015

foto:Infophoto foto:Infophoto

È stato arrestato l’uomo che ha sparato alle spalle a un benzinaio, che aveva rifornito di carburante una Fiat Uno. Un delitto avvenuto sabato pomeriggio, in piazza Lolli, a pochi passi da via Dante, nel centro di Palermo. La vittima, Nicola Lombardo, di 44 anni, sposato e con due figli, era deceduta dopo il ricovero in ospedale. All’inizio delle indagini, gli inquirenti avevano pensato ad un tentativo di rapina finito male. Poi la svolta, avvenuta ieri sera, con il fermo di Mario Di Fiore, un pensionato di 63 anni, che è stato condotto in Questura e interrogato per ore. L’uomo è crollato e ha confessato il delitto del benzinaio al magistrato che lo stava interrogando: “Ho sparato al benzinaio dopo aver litigato con lui sul prezzo del pieno”, ha detto. (Serena Marotta) 



© Riproduzione Riservata.