BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ATTENTATO AL PAPA/ Al Qaeda, pakistano arrestato a Fiumicino

Un pachistano è stato arrestato al suo arrivo a Fiumicino dal Qatar, fa parte della banda di terroristi che nel 2010 avevano progettato un attentato al papa

Immagine di archivio Immagine di archivio

Nuovo arresto nell'ambito delle indagini su un possibile attentato al papa, che ha già visto numerosi arresti in diverse zone dell'Italia. E' stato adesso arrestato un altro membro della cosiddetta banda dei pakistani, un gruppo legato ad Al Qaeda. Il gruppo nel 2010 aveva preparato un possibile attentato al papa, continuando a rimanere in Italia. L'ultimo arresto è quello di un altro pachistano fermato all'aeroporto di Fiumicino, un 36enne di nome Siyar Khan, residente a Roma da diversi anni. Era appena arrivato dal Qatar, paese che finanzia più o meno indirettamente gli estremisti islamici di tutto il mondo, ed è accusato di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e di reati vari legati al terrorismo. L'arrestato era incaricato di gestire il traffico di clandestini, cosa che fruttava grosse somme di denaro all'organizzazione terroristica.

© Riproduzione Riservata.