BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ARCHEOLOGIA/ Raro nome citato nella Bibbia su una giara dell’epoca di re David

Pubblicazione:domenica 28 giugno 2015

foto:Infophoto foto:Infophoto

È stata rinvenuta su una giara risalente all’epoca di re David un’iscrizione che risale al X secolo a.C. Il ritrovamento è stato fatto a Khirbet Qeiyafa, nella valle di Elah, poco fuori Beit Shemesh, in Israele. Il reperto è stato esposto a Gerusalemme, come annunciato dall'Israel Antiquities Authority. I frammenti della giara sono stati recuperati nel 2012 durante gli scavi condotti da Yosef Garfinkle, dell'Istituto di archeologia dell'Università di Gerusalemme, e Saar Ganor, della Antiquities Authority. Dopo il lavoro di restauro portato avanti dal Dipartimento per il trattamento dei manufatti della Antiquities Authority, che ha incollato centinaia di cocci di terracotta ricostruendo la giara, è stato possibile leggerne le iscrizioni: «Eshbàal Ben Bada», nome menzionato anche nella Bibbia. «È la prima volta che il nome Eshbàal appare su un'antica iscrizione in questo paese», ha detto Garfinkle ripreso dal «Jerusalem Post», il quale ha precisato che Eshbàal Ben Shaul governò su Israele nel periodo di David e che è menzionato nella Bibbia. Eshbàal Ben Shaul venne decapitato da sicari e la sua testa fu consegnata a David. «È interessante notare che il nome Eshbàal appare nella Bibbia, e ora anche nella documentazione archeologica, solo durante il regno di re David, nella prima metà del X secolo a.C. - spiega l'archeologo - Successivamente il nome non venne più utilizzato nell'epoca del Primo Tempio. La correlazione fra tradizione biblica e reperti archeologici indica che fu un nome diffuso solo in quel periodo». (Serena Marotta)



© Riproduzione Riservata.