BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

APPALTI PILOTATI / Borore, il sindaco Salvatore Ghisu ai domiciliari

Nell’ambito di una maxi operazione dei carabinieri di Oristano, denominata “Hazzard”, è finito ai domiciliari il sindaco di Borore (Nuoro), Salvatore Ghisu

foto:Infophotofoto:Infophoto

Nell’ambito di una maxi operazione dei carabinieri di Oristano, denominata “Hazzard”, è finito ai domiciliari il sindaco di Borore (Nuoro), Salvatore Ghisu. L’operazione è scattata questa mattina all’alba, dopo gli arresti dello scorso aprile dove erano finiti in carcere sindaci e professionisti della Barbagia e del Cagliaritano per un giro di appalti pilotati. Sono state eseguite altre cinque misure di custodia cautelare: due arresti ai domiciliari e tre dvieti di dimora. Più 14 avvisi di garanzia per amministratori comunali e liberi professionisti. Coinvolto nelle indagini anche un tecnico del Comune di Borore, per lui è scattato il divieto di dimora nel paese. L’operazione condotta dai carabinieri di Oristano in collaborazione con i militari della sezione di polizia giudiziaria presso la Procura della Repubblica di Oristano e dei militari di Cagliari, Quartu Sant’Elena, Ghilarza, Nuoro, Macomer. Bitti e Ottana ha anche portato a 24 perquisizioni in uffici pubblici e studi privati di liberi professionisti. (Serena Marotta)

© Riproduzione Riservata.