BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

UNIONI CIVILI/ Monsignor Galantino: le urgenze sono altre, attenzione paradossale di Renzi

Pubblicazione:sabato 18 luglio 2015

Immagine di archivio Immagine di archivio

E' arrivato il commento della Cei nelle parole del suo segretario Monsignor Galantino a quanto detto stamane, tra le altre cose, dal premier Renzi all'assemblea nazionale del suo partito. Il premier ha promesso una legge definitiva sulla questione delle unioni civili entro la fine dell'anno. Per Galantino si tratta di una urgenza paradossale rispetto alle vere urgenze dell'Italia: ""Rispetto alle urgenze che si impongono, è paradossale questa attenzione alle unioni civili. Peccato non poterne riscontrare altrettanta in effettive misure di sostegno alla famiglia, nonostante questa sia la cellula fondamentale del nostro tessuto sociale, l'unica che assicura una serie di funzioni preziose e insostituibili". Nessuno mette in discussione i diritti individuali, ha aggiunto, "la nostra contrarietà  riguarda la confusione che il disegno di legge introduce, evitando opportunamente l'utilizzo del termine 'matrimonio', ma di fatto attribuendo alle unioni omosessuali diritti e doveri uguali a quelli previsti per la famiglia fondata sul matrimonio". Si tratta, dice ancora il segretario della Cei, dell'attribuzione di un egual regime a realtà che di fatto sono diverse. Concludendo così: "Restiamo convinti che una cosa sia la famiglia fondata su due persone di sesso diverso, come prevede l'articolo 29 della Costituzione, e tutt'altra siano le unioni tra persone dello stesso sesso. È troppo chiedere che tale diversità venga rispettata dal Legislatore come dal Governo?".



© Riproduzione Riservata.
 
COMMENTI
19/07/2015 - Il coraggio della verità (giuliana paoli)

Vedo che le mie preghiere perché i cristiani abbiano il coraggio di dire la verità incominciano ad avere effetto. Continuerò a pregare affinché tutti i cristiani abbiano il coraggio della verità sia nei rapporti interpersonali che nelle piazze, per i gesti quali i Rosari per la vita... Pregherò anche perché nella Chiesa non si seguano gli "yesman" ma i Vescovi e i Cardinali che ci richiamano alla Buona Novella autentica incarnata nelle difficili sfide del nostro tempo. Giuliana Paoli