BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

METEO / Previsioni e news, Milano, Roma e le altre: piogge in serata (oggi, 23 Luglio 2015)

Previsioni meteo 23 luglio 2015: caldo in tutta Italia sin dalla prima mattina, possibili piogge verso sera e durante la notte nel Nord Italia. Apice a Firenze

MeteoMeteo

Il sito 3BMeteo prevede vari temporali e qualche pioggia su tutta Italia nelle prossime ore di questo 23 luglio. Su tutto l'arco alpino dovrebbero esserci delle piogge che aiuteranno a far abbassare le temperature e lo stesso dovrebbe avvenire al centro Sud in serata. Basso Lazio, Campania e Calabria saranno colpite in queste ore da rovesci seguite da nuvoloni che porteranno un po' di fresco sulle città colpite dal caldo di questi giorni. Durante la notte non ci saranno piogge ma il cielo sarà comunque nuvoloso e il clima meno umido.

Il caldo si attenuerà nel fine settimana,ma quella di domani sarà ancora una giornata rovente. Lo conferma il ministero della Salute che per venerdì 24 luglio ha indicato il bollino rosso (livello 3 di rischio) per ben 24 città italiane. La situazione cambia decisamente sabato, quando il bollino rosso riguarda solamente 9 città, cioè Ancona, Bari, Bologna, Campobasso, Frosinone, Latina, Messina, Perugia e Pescara. Le temperature si abbasseranno soprattutto al Nord, dove però sono previsti violenti temporali.

La grande ondata di caldo sta per finire, ma non sarà una vera e propria rinfrescata. Lo fanno sapere gli esperti del portale "3bmeteo.com", spiegando che nel corso del fine settimana si tornerà più che altro alla normalità estiva, con temperature quindi sempre elevate ma non estreme. Il calo delle temperature sarà meno evidente al Sud e più al Nord e al Centro dove però tra venerdì e sabato sono previsti forti temporali. Dopo questi giorni di presunta tregua, verso la fine del mese è previsto un ritorno del caldo ma con temperature che stavolta non dovrebbero essere da record.

Il grande caldo di questi giorni sta provocando un superutilizzo dei condizionatori, apparecchi che però possono comportare dei rischi sia per i costi che per la salute. Per questo Adico (Associazione Difesa Consumatori) ha diffuso alcuni utili consigli su come utilizzare al meglio il condizionatore: innanzitutto, al momento dell’acquisto, "scegliete condizionatori di classe energetica non inferiore alla a. Sono più cari, ma la maggiore spesa viene rapidamente ammortizzata grazie a un calo dei consumi di bolletta". Inoltre, se l’ambiente non è particolarmente esposto al sole, "sarebbe meglio valutare un semplice apparecchio per il raffreddamento al posto del condizionatore. E’ bene comunque ricordare che tutti i condizionatori di nuova generazione hanno anche la funzione di deumidificazione: abbassando la percentuale di umidità, la stanza si rinfresca in modo naturale, con un consumo minimo di energia". Meglio poi non esagerare con il freddo: "La differenza di temperatura tra l’esterno e l’interno non deve superare i sei gradi. Questo anche per evitare sbalzi termici ed eventuali problemi di salute", fa sapere Adico. Molto importante fare attenzione anche alle dispersioni di aria fredda: se le tapparelle o le persiane rimangono abbassate durante le ore in cui la temperatura è più alta, si impiegherà meno energia per raffreddare. Infine, durante le ore notturne, è meglio utilizzare la programmazione dell’impianto: dormire nell’aria condizionata fa male e può causare tosse e bronchite.

Oggi il caldo torrido non abbandona l’Italia con temperature altissime e bollino rosso in 26 città, dal Nord al Sud. Le temperature sono comunque in diminuzione da sabato, con temporali e piogge. Dunque tregua per il fine settimana, ma già da martedì 28 il termometro comincerà a salire di nuovo. Nella giornata di domani il cielo sarà poco nuvoloso sul settore occidentale, mentre sul settore centro – orientale permane nuvolosità irregolare. Cielo nuvoloso nel pomeriggio interesserà tutte le regioni con addensamenti compatti su Alpi e Prealpi, dove sono previste piogge e temporali che si potranno estendere anche alle pianure di Piemonte, Lombardia e Veneto. In serata la situazione resterà immutata in Lombardia, Trentino Alto Adige e Veneto. Mentre al centro e in Sardegna il cielo sarà sereno o poco nuvoloso. Sono previste precipitazioni sul Lazio meridionale e sulle Marche. Cielo sereno al sud e in Sicilia. Mentre sabato il cielo sarà irregolarmente nuvoloso al nord, con precipitazioni su Lombardia, Liguria e Trentino. Cielo sereno o poco nuvoloso al centro-sud con locali annuvolamenti su Toscana, Lazio settentrionale e settore tirrenico di Campania e Calabria. Nel pomeriggio sono previsti rovesci e temporali sui rilievi di Lazio, Umbria e Basilicata con un calo delle temperature.

Ultimo giorno di grande caldo in Italia? Secondo i meteorologi, l’ondata di calore che ha attraversato il Paese in questi giorni facendo impennare le temperature dovrebbe attenuarsi a partire da domani, soprattutto al Nord dove però sono previsti violenti temporali. Intanto anche per la giornata di oggi il ministero della Salute ha indicato il bollino rosso (livello 3 di rischio) in ben 26 città: Bolzano, Torino, Milano, Brescia, Verona, Venezia, Trieste, Genova, Bologna, Firenze, Perugia, Viterbo, Rieti, Civitavecchia, Roma, Frosinone, Latina, Ancona, Pescara, Napoli, Cagliari, Campobasso, Bari, Messina,  Reggio Calabria e Palermo.

Come negli ultimi giorni temperature altissime su tutta Italia nella giornata del 23 luglio 2015 anche se verso sera nuovi temporali potrebbero portare un po' di fresco su alcune regioni. La mattina sarà segnata da temperature molto alte che avranno il loro culmine poco dopo mezzogiorno: in quell'orario a Roma si toccheranno i 36 gradi così come a Milano. A Firenze e dintorni si potrebbe arrivare anche a 37. Da segnalare comunque probabili piogge sugli Appennini e su tutta la Calabria nel pomeriggio: qui il termometro scenderà sotto i 30 gradi. Nelle isole temperature ugualmente alte anche se nel tardo pomeriggio sulle coste di Sicilia e Palermo i gradi saranno circa 28. Verso sera piogge in Val d'Aosta, Trentino e alta Lombardia mentre Milano dovrebbe essere toccata solo da qualche nuvolone ma non si esclude qualche goccia di pioggia anche nel capoluogo lombardo.

© Riproduzione Riservata.