BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PASQUALINO FOLLETTO / È lui l’assassino della tabaccaia di Asti. La confessione

Pasqualino Folletto, preso l’assassino della tabaccaia di Asti che ha confessato il crimine commesso. È un magazziniere di 46 anni padre di tre figli.

Arma dei carabinieri Arma dei carabinieri

L’assassino di Maria Luisa Fassi, la tabaccaia di Asti di 53 anni, ha finalmente un volto. Si chiama Pasqualino Folletto, un 46enne che nella vita lavorava come magazziniere presso una ditta di trasporti e padre di tre figli. L’uomo è stato arrestato dai carabinieri del comando provinciale di Asti, e dopo un lungo interrogatorio ha confessato l’omicidio ammettendo di aver perso completamente la testa quando la donna ha incominciato ad urlare. Il movente dell’assassinio è una rapina del valore complessivo di 800 euro nel corso della quale la situazione al rapinatore è evidentemente sfuggita di mano. L’uomo era stato già ascoltato dai carabinieri nei giorni scorsi in quanto le videocamere avevano mostrato la sua auto parcheggiata nel giorno dell’omicidio nei pressi della tabaccheria, peraltro parcheggiata in senso opposto a quello di marcia. A quanto sembra Folletto, si è dimostrato disperato per quello che ha fatto evidenziando agli inquirenti come lui volesse soltanto i soldi. Al momento resta solo da trovare l’arma del delitto.

© Riproduzione Riservata.