BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

KURT COBAIN / La morte: le foto che provano sia stato omicidio in mano a un giudice

Un presentatore tv di Seattle avrebbe le prove per dimsotrare che la morte di Kurt Cobain sia stato un omicidio e non un suicidio. Un giudice deve decidere se riaprire il processo

Kurt Cobain (Infophoto)Kurt Cobain (Infophoto)

Un giudice della corte suprema di Seattle ha intenzione di riaprile il caso sulla morte di Kurt Cobain (suicidio o omicidio?) dopo che nuovi particolari sul decesso sono emersi grazie a un presentatore tv locale. Richard Lee, che conduce uno show molto seguito nella zona di Seattle, ha denunciato il dipartimento della polizia della città americana per aver nascosto degli elementi sulla morte del cantante dei Nirvana avvenuta nel 1994. Lee ha riferito che secondo lui la polizia è in possesso di numerose foto della scena dove avvenne il suicidio di Cobain e che grazie a queste immagini sarebbe evidente che si sia trattato in realtà di omicidio. Per questo il presentatore ha chiesto al giudice di rendere pubbliche quelle foto, ma per ora la corte non si è ancora espressa. Lo hanno fatto però l'ex moglie e la figlia di Kurt Cobain. "Devo convivere ogni giorno con la morte di mio padre, preferirei che non venissero aggiunti altri particolari" ha detto la figlia Francis Bean e sua madre Courtney Love ha fatto la stessa richiesta al giudice.

© Riproduzione Riservata.