BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

GIOVANE MORTO AL GUENDALINA/ Quello che nelle famiglie non si dice

Infophoto Infophoto

Se parli con una ragazza che è abituata a parlare con la madre senza paura di ritorsioni o di restrizioni inconsulte di orari di uscita e di rientro, lei ti dirà che le canne se le fanno tutti. Quando si parla di droga, un genitore di oggi, uno che è stato ventenne negli anni 70-80, quando pensa alla droga pensa all'eroina, a Christiane F. di "Noi i ragazzi dello zoo di Berlino", cioè a qualcosa di remoto, di lontano, per gente strana. Non pensa a suo figlio e agli amici di suo figlio che sono bravi ragazzi che conosce bene. E gli stessi ragazzi di oggi non si sentono drogati. "Una canna sola!" "Non sono mica un'accannata, mamma". "Papà, non avrei i risultati che ho a scuola se fossi un'accannata". "Una sola canna mamma e basta". 

Ma, tutto questo, è droga. Forse è il caso di imparare a parlare di droga. Di imparare a dire che una pasticca ti spappola fegato e cervello. Una sola. Il problema è che non succede sempre. A volte sballi e basta. Come la cocaina. Una persona mi diceva che con la cocaina ti senti benissimo, come se tutte le tue facoltà, le tue buone facoltà, fossero al massimo della loro maturità e sviluppo. Solo che c'è un prezzo. Altissimo. Si paga in contanti. E la moneta corrente sono la salute e la vita. Noi lo sappiamo come ci si sente in gruppo dopo una canna? Lo sappiamo come ci si sente con la dose giusta di cocaina in corpo?

Sappiamo dire perché no, sempre no, a qualsiasi dose no, a qualsiasi droga no? E sappiamo parlarne coi nostri figli? Che vuol dire: sappiamo ascoltarli? Sono giovani ma non sono stupidi. Non si sentono spacciatori, ma spacciano: vendono canne. Non si sentono drogati, ma lo sono anche se si fanno una canna ogni tanto. Una pasticca solo da chi conosco. Bisogna parlare perché i nostri figli credono di essere loro ad usare la droga, e invece no.

È la droga che usa loro. Vince sempre lei, anche se torni a casa salvo. Anche se conosci chi te la dà. Anche se tutti usano quella e non succede niente. Anche se è solo una canna. Anche se. Vince sempre lei. 

© Riproduzione Riservata.