BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

Santa Chiara / Santo del giorno, si celebra oggi, 11 agosto 2015

Oggi, 11 agosto, si festeggia ­Santa Chiara d’Assisi, religiosa cristiana nacque nella cittadina di Assisi nel 1193 in una delle famiglie più agiate dell’epoca. 

(InfoPhoto)(InfoPhoto)

Il giorno 11 agosto di ogni anno, seguendo quanto riportato nel calendario martirologio romano, viene festeggiata ¬Santa Chiara d’Assisi, religiosa cristiana che nel corso della propria vita terrena ebbe modo di star al fianco di San Francesco d’Assisi proponendosi anche come una delle sue principali collaboratrici. Inoltre, Santa Chiara ha anche avuto il merito di fondare l’ordine delle monache clarisse.

Santa Chiara nacque nella cittadina di Assisi nel corso dell’anno 1193 in una delle famiglie più agiate e ricche dell’epoca. Infatti, suo padre era il Conte Favarone di Offreduccio degli Scifi e di Ortolana. Santa Chiara ebbe quindi una educazione piuttosto attenta che tuttavia non fu sufficiente alla propria famiglia di imporle il destino che loro aveva deciso per lei. Nello specifico Santa Chiara si oppose con tutte le proprie forze al matrimonio che le era stato combinato con un uomo che veniva da un’altra famiglia piuttosto ricca e benestante. Della prima parte della vita di Santa Chiara si conosce molto poco anche se si può facilmente ipotizzare che ella ebbe modo di studiare tant’è che la sua cultura le consentì in seguito di interloquire in maniera ottimale con una serie di personaggi influenti dell’epoca come Papi, Principesse e nobili di varia estrazione sociale.

La vita di Santa Chiara arrivò ad una svolta allorchè ebbe modo di conoscere San Francesco d’Assisi, del quale rimase completamente conquistata soprattutto dalle sue prediche piuttosto dirette e prive di fronzoli. Si racconta che nella Domenica delle Palme dell’anno 1211 che in quella occasione cadeva nel giorno 28 marzo, Santa Chiara per via dei continui contrasti familiari decise di fuggire dalla casa del padre per una porta secondaria per andare verso quello che era il destino che lei aveva in mente ed ossia si unì alla piccola comunità che si era creata attorno a San Francesco ed ossia quella composta dai primi frati minori che lo seguivano nelle sue opere di bene.

Il punto di incontro tra i due Santi fu presso la Chiesa di Santa Maria degli Angeli che per via della propria grandezza venne definita Porziuncola. In questo luogo si racconta che San Francesco tagliò i capelli di Santa Chiara per poi farle indossare un saio e quindi la accompagnò presso il monastero benedettino di San Paolo delle Badesse. Un monastero nel quale Santa Chiara a distanza di pochissimo tempo si ritrovò in compagnia di sua sorella Agnese, la quale aveva deciso anche lei di seguire il suo esempio. Santa Chiara si stabilì presso una angusta struttura annessa alla chiesa di San Damiano ed ossia quella che venne restaurata dallo stesso San Francesco.