BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANTO DEL GIORNO/ Il 13 agosto si celebra Sant' Ippolito Sacerdote e martire

Pubblicazione:giovedì 13 agosto 2015

(InfoPhoto) (InfoPhoto)

Tuttavia i capi delle due Chiese molto presto devono far i conti con un problema comune ed ossia l’esilio che gli venne imposto presso l’isola della Sardegna da parte dell’allora imperatore romano Massimo il Trace. Durante questo periodo di esilio San Ippolito e Papa Ponziano ebbero modo di appianare le proprie divergenze dando notizie ai propri seguaci di fare lo stesso. I due esponenti della Chiesa vennero uccisi diventando così dei martiri nel corso dell’anno 235. Il corpo di San Ippolito venne riportato a Roma e sepolto lungo la via Tiburtina pare il 13 agosto 236. Nel punto preciso della sepoltura venne quindi ubicata una statua che è stata rinvenuta nel corso del periodo rinascimentale e che ora viene conservata nel Museo Lateranense.

Non ci sono festeggiamenti legati alla storia di San Ippolito anche perché essendo un personaggio molto erudito, diede un contributo soprattutto sotto il punto di vista del pensiero.

La figura di San Ippolito è legata naturalmente alla città di Roma dove visse una buona parte della propria esistenza e dove diede vita ad una importante fase della storia della Chiesa Romana con lo scisma e l’elezione del primo antipapa ed ossia lo stesso San Ippolito.

Il 13 agosto di ogni anno oltre a San Ippolito si festeggiano tanti altri santi, martiri e beati tra cui San Cassiano, lo stesso San Ponziano, Santa Radegonda regina dei Franchi, san Giovanni Berchmans, la beata Gertrude, beato Pietro Gabilhaud, beato Giacomo Gapp e San Vigberto.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.