BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

BAGNASCO/ L'immigrazione è una tragedia umana, ma l'ONU non affronta il problema

Il cardinale Angelo Bagnasco presidente della Cei accusa le Nazioni Unite di non affrontare in modo adeguato il problema dell'immigrazione ecco cosa ha detto

Immagine di archivioImmagine di archivio

Continua il botta e risposta sul tema dell'immigrazione, dopo gli attacchi del segretario della Lega Salvini ai vescovi italiani, invitati a farsi gli affari loro sul tema. E' infatti intervenuto il presidente della Cei e arcivescovo di Genova, il cardinale Angelo Bagnasco, durante una visita a un centro profughi del capoluogo ligure, spostando il tiro al livello più alto, quello cioè dell'ONU: "Mi chiedo se questi organismi internazionali come l'Onu, in modo particolare, che raccoglie il potere politico ma anche il potere finanziario, hanno mai affrontato in modo serio e deciso questa tragedia umana". L'immigrazione, ha detto ancora Bagnasco, "non fa onore alla civiltà occidentale ed è una vergogna per tutta la coscienza del mondo". Deve invece essere una sfida da affrontare con serietà. La Chiesa italiana, ha detto, cerca "di corrispondere a questa situazione umanitaria in collaborazione e su richiesta delle autorità competenti come meglio possibile".

© Riproduzione Riservata.