BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SUB SCOMPARSI/ Indonesia, tre milanesi e un belga dispersi durante una immersione

Ancora nessuna notizia dei tre italiani scomparsi nelle acque del Borneo durante una immersione, sarebbero stati trascinati via da una corrente sottomarina ecco di cosa si tratta

Immagine di archivio Immagine di archivio

Non si hanno ancora notizie di Alberto Mastrogiuseppe, la fidanzata Michela Caresani di 33 anni, l’amico Daniele Buresta e di Vana Chris Vanpuyvelde, una dona belga, scomparsi lo scorso sabato durante una immersione davanti all'isola di Sangalaki nel Borneo dell'Est. I quattro erano andati in vacanza insieme, partiti il primo di agosto, appassionati di immersioni subacquee e sabato ne avevano effettuata una organizzata da una agenzia privata, la Derawan Ocean Dive. Ma dalle acque non sono più riemersi: sull'imbarcazione che li aveva accompagnati altri due italiani che non avendoli più visti riemergere sono tornati a terra e hanno dato l'allarme all'ambasciata italiana in Indonesia. Secondo le prassi che si usano in questi casi, avrebbero dovuto tornare in superficie dopo un'ora di immersione ma è tornato indietro solo l'istruttore che li accompagnava dicendo di averli persi di vista per colpa di una corrente sottomarina, un problema che in quelle acque capita spesso e che può allontanare i sub anche di centinaia di metri dal punto di immersione. C'è ancora speranza: nel 2008 alcuni sub inglesi erano rimasti in acqua per 24 ore dopo essersi persi e furono salvati.

© Riproduzione Riservata.