BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SOS MIGRANTI/ Galantino ha ragione, lo "dicono" (anche) i cinghiali in Sicilia

Recupero di un naufrago con il verricello (Infophoto) Recupero di un naufrago con il verricello (Infophoto)

Ed ora il partito dei sindaci. Da tempo e ripetutamente hanno evidenziato la gravità della situazione, prendendo rimbrotti e denunce, soprattutto quando hanno fatto seguire alle parole i fatti. "Avevo firmato un'ordinanza per l'abbattimento controllato — dice Angelo Tudisca, sindaco di Tusa — ed ho ricevuto una denuncia dalla Lav". "Oggi — aggiunge Inguaggiato, sindaco di Petralia — i sindaci non possono più attendere, stretti tra l'immobilismo delle varie branche dell'amministrazione regionale e i veti di un ambientalismo astratto e bacchettone. L'incolumità dei cittadini e le ragioni naturalistiche che, oltre vent'anni fa, furono alla base dell'istituzione del Parco rappresentano una priorità assoluta".

E si potrebbe continuare con altre prese di posizioni e conseguenti schieramenti in campo tra favorevoli e contrari. V'è solo da ricordare che il 13 agosto, cioè cinque giorni fa, un allevatore di 31 anni di Nicosia, in provincia di Enna, è stato caricato per due volte da un cinghiale in cerca di cibo, e se l'è cavata con tanta paura e un ricovero in ospedale.

A questo punto direte: ma che c'entrano i cinghiali con gli immigrati? C'entrano, perché se di fronte ad un morto in qualche modo annunciato dalla persistente dimenticanza nell'affrontare un problema oggettivamente pericoloso come le migliaia di cinghiali in giro per i nostri boschi, si riesce a fare in 24 ore una norma che sarà attuabile tra tre o quattro mesi, sempre che non vi siano manifestazioni di piazza contro la "mattanza" dei poveri e indifesi cinghiali, come pensate si possa non diciamo risolvere, ma almeno realisticamente affrontare, la questione immigrazione?

Non rimane che un consiglio, una lettura agostana: l'indimenticabile testo del maestro Marcello D'Orta "Io speriamo che me la cavo", e come dicono gli inglesi: "Dio salvi la Regina".

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
18/08/2015 - Complimenti (Giuseppe Crippa)

Complimenti per il titolo, che mi ha davvero incuriosito! E per una volta concordo sul contenuto.

 
18/08/2015 - commento (francesco taddei)

negli altri paesi (anche cattolici) stabiliscono delle quote annue di immigrati da poter accogliere. sono tutti da scomunicare?