BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Meeting 2015/ Diretta streaming: Una ragione per vivere e per morire: martiri di oggi (23 agosto, ore 17)

Oggi pomeriggio al Meeting di Rimini si parla di cristiani perseguitati, saranno presenti religiosi che vivono in Siria e in Iraq, un momento di grandissima testimonianza

Immagine di archivio Immagine di archivio

Il dramma dei cristiani perseguitati, oggi ancora di più che nell’antichità. Secondo un recente studio sarebbero cento milioni in tutto il mondo ii cristiani che nell’ultimo anno hanno subito violenze e discriminazioni. Dalla Nigeria all’Iraq si succedono gli attentati, le discriminazioni, le violenze, spesso e volentieri nell’indifferenza del mondo occidentale che non fa nulla. L’incontro di oggi presso l’auditorium Intesa Sanpaolo B3 è dunque dedicato a questo tema, con la partecipazione di Douglas Al-Bazi, Parroco di Mar Eillia ad Erbil, Iraq; Ibrahim Alsabagh, Parroco della Comunità Latina di Aleppo, Siria. Introduce Stefano Alberto, Docente di Teologia all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Come si vede, protagonisti diretti dalle terre del terrore, come la Siria e l’Iraq. In occasione dell’incontro viene anche mostrata una video intervista con alcuni profughi iracheni di Qaraqosh Waleed, Alis e Myriam nel campo Ainkawadi di Erbil.