BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BAMBINA NEL PANCIONE SALVA IL FRATELLINO / Sorellina in arrivo "salva" il fratellino da uno spaventoso incidente

Pubblicazione:

infophoto  infophoto

LA SORELLINA NON È ANCORA NATA, MA GLI SALVA LA VITA: Un bambino di due anni si è salvato miracolosamente da un incidente grazie alla carrozzina nuova presa per la sorellina in arrivo. Kayci, di 20 mesi stava viaggiando con mamma, incinta di 24 settimane, e papà sulla loro auto, quando sono stati tamponati da una seconda macchina, una Honda, che arrivava a velocità folle e gli ha sfondato il retro della macchina. La Honda è poi “decollata” finendo per colpire altri quattro veicoli. Una tragedia scampata per la piccola famiglia, sventata grazie a una semplice carrozzina nuova. Nel bagagliaio dell’auto dei genitori di Kayci, infatti, era stata caricata la nuova carrozzina che era stata appena comprata per la sorellina che Vanessa, la mamma del piccolo Kayci, sta aspettando. Secondo quanto riferito dai pompieri, che sono intervenuti sul luogo dello spaventoso incidente, la carrozzina ha fatto in modo che Kayci non venisse toccato e che Vanessa e la piccola in arrivo non subissero alcun danni. Subito dopo l’incidente, l’auto della famiglia ha rischiato di esplodere, ma il piccolo Kayci era ancora incastrato all’interno dell’abitacolo e uno sconosciuto è intervenuto, mettendo a rischio la propria vita, per trascinare il bambino fuori dalla macchina. Miracolosamente tutti e tre sono sani e salvi, sebbene qualche piccola ferita causata dai vetri rotti e un grande spavento. Vanessa ricorda gli attimi prima e dopo l’incidente a tratti: “eravamo fermi a un semaforo, quando sentì un forte rumore avvicinarsi e all’improvviso l’auto ha cominciato a girare su sé stessa e gli airbag sono scoppiati, non sono neanche riuscita a vedere l’auto che ci ha colpiti perché era finita dall’altra parte della strada”. Siamo stati molto fortunati a sopravvivere, da allora penso che se non fossimo stati lì, avrebbe potuto esserci un’altra famiglia al posto nostro.



© Riproduzione Riservata.