BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BRYCE WILLIAMS / Chi è il giornalista killer autore dell'omicidio in diretta tv dei giornalisti in Virginia. La sua carriera

Pubblicazione:mercoledì 26 agosto 2015 - Ultimo aggiornamento:mercoledì 26 agosto 2015, 23.24

Bryce Williams - Vester Lee Flanagan Bryce Williams - Vester Lee Flanagan

CHI È BRYCE WILLIAMS, IL GIORNALISTA KILLER CHE HA ASSASSINATO IN DIRETTA TV UNA REPORTER ED IL SUO CAMERAMAN - Il canale KPIX di San Francisco ha rivelato che Vester Lee Flanagan ha lavorato come stagista nella loro redazione fra il 1993 e il 1995. Nel 2000 inoltre l'assassino ora morto suicida, denunciò una stazione radio della Florida che secondo lui l'aveva licenziato per motivi razziali. L'uomo aveva lavorato per quasi vent'anni come giornalista per vari giornali ed emittenti tv e radiofoniche. Il direttore del canale WDBJ7 ha detto che Flanagan era un uomo infelice e che aveva litigato con molte persone sul posto di lavoro prima di essere allontanato. Dagli archivi del canale non sembra che l'assassino avesse mai lavorato insieme alle due vittime decedute oggi sotto i colpi della sua pistola.

CHI È BRYCE WILLIAMS, IL GIORNALISTA KILLER CHE HA ASSASSINATO IN DIRETTA TV UNA REPORTER ED IL SUO CAMERAMAN – Si chiama Bryce Williams, l’uomo di nazionalità americana di 41 anni che quest’oggi in un raptus di follia ha sparato durante una diretta televisiva andata in scena in una cittadina dello stato della Virginia, la reporter 24enne Alison Parker ed il cameraman Adam Ward di 27 anni. Bryce, il cui vero nome è Vester Lee Flanagan, conosceva le proprie vittime in quanto aveva lavorato insieme a loro nella redazione giornalistica dell’emittente Wdbj7, dal mese di marzo del 2012 fino a quello di febbraio del 2013, mese nel quale venne licenziato per motivi disciplinari. Infatti, Bryce aveva più volte presentato delle lamentele al diretto per dei presunti atteggiamenti razzisti dei colleghi nei propri confronti. L’uomo usava tantissimo i social network tant’è che Bryce Williams era il nome che lui aveva ideato per tale scopo ed inoltre poco dopo l’assassino ha postato il video sul web per mostrare testimonianza di quello che era successo. Il direttore della Wdbj7, Jeff Marks, al Guardian lo ha definito un uomo infelice evidenziando come nel momento del suo licenziamento si rese necessario l’intervento della polizia per fargli abbandonare il suo ufficio e la sede dell’emittente.



© Riproduzione Riservata.