BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

Incidente Gioiosa Marea / Schianto sulla statale 113: morti due giovani, da chiarire le cause dell'incidente

Tragico incidente stamattina a Gioiosa Marea, in provincia di Messina, dove due ragazzi di 19 e 21 anni sono morti dopo essere usciti di strada con la loro auto con a bordo altri tre giovani

Immagine d'archivioImmagine d'archivio

Non è stata ancora chiarita la dinamica dell’incidente che ha portato alla tragica morte di due giovani, Antonio Pizzuto, 19 anni e Antonio Caporlingua, 21 anni, a Gioiosa Marea, in provincia di Messina, e al ferimento di altri tre. Sebbene i soccorsi siano intervenuti immediatamente sul luogo dell’incidente, non si è potuto procedere altrettanto velocemente a rimuovere quel che resta dell’auto dalla scena, dal momento che si è dovuto attendere l’arrivo del magistrato incaricato di seguire le indagini che dovranno appurare con esattezza le cause della disgrazia. Secondo le prime ricostruzioni, lo ricordiamo, i giovani stavano rientrando dopo aver trascorso la serata in un locale della zona, per motivi ancora da stabilire, l’auto ha sbandato, schiantandosi contro un muretto, provocando così la morte di due degli occupanti e il ferimento degli altri tre passeggeri, uno dei quali è stato immediatamente trasportato con l’elisoccorso all’ospedale di Messina, gli altri due feriti sembrano non essere in condizioni gravi.

Tragico incidente questa mattina a Gioiosa Marea, in provincia di Messina, dove due ragazzi di 19 e 21 anni sono morti dopo essere usciti di strada con la loro auto con a bordo altri tre giovani rimasti feriti. Sembra che i cinque stessero tornando da un locale della zona, quando il veicolo ha sbandato per motivi ancora non chiari finendo la sua corsa contro un muretto, ribaltandosi. L’incidente è avvenuto sulla Statale 113, all’altezza della curva di Capo Skino, in direzione Palermo. Le due vittime erano entrambe originarie di Brolo (Messina) e sono morti sul colpo: gli altri tre ragazzi sono rimasti feriti e trasportati all'ospedale Papardo di Messina e a quello di Patti. Uno di loro è in gravi condizioni ma non sarebbe in pericolo di vita. I carabinieri della Stazione di Gioiosa Marea e della Compagnia di Patti hanno avviato le indagini per chiarire la dinamica dell’incidente.

© Riproduzione Riservata.