BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ESPLOSIONE/ Macerata, tragedia al distributore di gas: muore uomo di 43 anni

Tragedia a Corridonia, in provincia di Macerata, dove un uomo è morto mentre stava facendo rifornimento di gas, ed è stato investito da un’esplosione. Si chiamava Antonio Mercuri

foto Infophoto foto Infophoto

Tragedia a Corridonia, in provincia di Macerata, dove un uomo è morto dopo essere stato investito da un’esplosione mentre faceva rifornimento di gas. La vittima, Antonio Mercuri di 43 anni, doveva riempire di Gpl due bombole da cucina ma l’operatore ha inserito, sbagliando, l’erogatore del metano, quindi si è allontanato per servire un altro cliente. Da qui la tragedia, che ha lasciato sotto shock l’operatore, rimasto illeso. Sul posto sono intervenuti carabinieri e vigili del fuoco. È stato l’errore a provocare lo scoppio: nel bocchettone è stato inserito l’erogatore del metano che ha una pressione di 220 atmosfere, invece di quello del Gpl, che ha una pressione di 20 bar. È accaduto in contrada Sarrocciano, l’uomo era a bordo della sua auto, una Opel Corsa rossa, e si è rivolto all’operatore, un ragazzo di Petriolo, neoassunto per l’estate. Il ragazzo si è poi allontanato e a quel punto c’è stata l’esplosione. (Serena Marotta) 

© Riproduzione Riservata.