BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

Meteo / Previsioni e news: maltempo nel Piacentino, trovato il cadavere di uno dei dispersi (oggi, 15 settembre 2015)

Meteo, previsioni e news a Roma, Milano e nelle altre città italiane. Dopo il maltempo, il cielo torna ad essere sereno e al Centro-Sud è atteso un vero e proprio ritorno dell’estate

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

Il cadavere di un uomo è stato trovato nel greto del torrente Nure, tra Spettine e Carmiano, nel Piacentino, a poca distanza da dove è stata rinvenuta la carcassa del fuoristrada di Filippo e Luigi Agnelli, padre e figlio di 67 e 43 anni dispersi dopo l’ondata di maltempo che ha devastato ieri la zona. La notizia è stata diffusa da fonti del Soccorso Alpino ma ancora non si sa a chi appartenga il corpo, mentre proseguono le ricerche per trovare anche l’altro disperso. Sale quindi a due il bilancio delle vittime del maltempo nel Piacentino: ieri ha perso la vita anche Luigi Albertelli, guardia giurata di 56 anni originaria di Pontedellolio.

Dopo la violenta ondata di maltempo che nella giornata di ieri ha devastato l’area del Piacentino provocando un morto e due dispersi, il cielo torna a essere sereno su gran parte del Paese. Qualche rovescio potrebbe verificarsi solamente su Alpi e Tirreniche, ma la pressione in aumento porterà un generale miglioramento del tempo. Lo fanno sapere gli esperti del sito “3bmeteo.com”, aggiungendo che al Centro-Sud è addirittura atteso un vero e proprio ritorno dell’estate: da mercoledì infatti si assisterà a una nuova ondata di caldo africano che farà nuovamente impennare le temperature che in alcune regioni supereranno i 30 gradi. Al Nord invece, lambito dalle code di qualche perturbazione, il clima sarà gradevole.

Proseguono le ricerche di Filippo e Luigi Agnelli, padre e figlio originari di Bettola che risultano dispersi dopo la violenta ondata di maltempo che ieri ha messo in ginocchio le zone della Valnure e della Valtrebbia, nel Piacentino, provocando ingenti danni e causando la morte di un uomo. La vittima si chiamava Luigi Albertelli, guardia giurata di 56anni travolto dalle acque del torrente Nure mentre si trovava nell'auto di servizio. Dopo l’emergenza maltempo, oggi si contano i danni: strade, case e negozi allagati, intere frazioni rimaste isolate a causa di blackout elettrici ed esondazioni che hanno trasportato fango e detriti. Questa mattina il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini sarà a Piacenza per incontrare il presidente della Provincia e i sindaci dei comuni maggiormente colpiti dal maltempo: "Chiesto al Governo lo stato di emergenza (assieme al territorio confinante ligure) per i territori piacentini e parmensi colpiti da copiose precipitazioni, mai viste di tale intensità, cadute in poche ore - ha scritto su Facebook - Oggi stanziati due milioni di euro per interventi di prima emergenza. Ricostruiremo tutto". "Dobbiamo investire sempre più risorse ingenti sulla prevenzione del dissesto idrogeologico. Altrimenti sarà sempre e solo emergenza - ha aggiunto Bonaccini - Per questo pochi mesi fa, appena insediati con la nuova Giunta, abbiamo stanziato 100 milioni di euro per le emergenze e altri 100 milioni arriveranno dal Governo per interventi strutturali di difesa del suolo e della costa. Nulla però potrà alleviare il dolore tremendo per chi ha perduto la vita".

© Riproduzione Riservata.