BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MAMMA EROINA / Como: "suo figlio è schizofrenico", lei scopre che era faringite

Mamma eroina a Como: "suo figlio è schizofrenico", ma lei scopre che era solo faringite. Lo strano caso della malattia Pandas, un'infezione alla faringe che provoca disturbi e ansie

Immagine di archivio (Infophoto) Immagine di archivio (Infophoto)

Ha dell'inverosimile il caso accaduto a Como su un ragazzino di 12 anni e che è stato salvato grazie alla tempestività della mamma. Al ragazzo era stata diagnosticata la schizofrenia dopo una serie di esami in cui non si capivano i problemi che accusava: la diagnosi ha gettato nello sconforto la famiglia, con la madre però non si è rassegnata. Lei è una scienziata-ricercatrice in campo spaziale, con un passato alla Nasa, ma avendo comunque dimestichezza con la materia si è messa a studiare una quantità incredibile di articoli scientifici sui sintomi che il figlio mostrava. E lo ha salvato. Ha scoperto che il ragazzo soffriva di una rarissima sindrome chiamata "Pandas", un acronimo che sta per Disturbi Neuropsichiatrici Infantili Autoimmuni Associati ad Infezioni da Streptococco (l'acronimo è inglese ovviamente). La reazione di questa infezione in sostanza si è scoperto che creava infiammazione al cervello, con disturbi ossessivo-compulsivi, ansia e varie tipologia di tic, che avevano infatti fatto supporre di una forma di schizofrenia. Lorenza Falcone, questo il nome riportato da Repubblica della madre-eroina, ha raccontato come la cosa più incredibile è stata che «mio figlio ha passato 17 giorni nel reparto psichiatrico dell'ospedale San Gerardo di Monza, quando sarebbe bastato un tampone faringeo per scoprire che la causa dei sintomi era un batterio, e sarebbe bastato un banale antibiotico per guarire». Proprio così, alla fine è bastato un tampone che costa 9 euro, un tampone faringeo che ha evidenziato e iniziato a curare la Pandas. Cosa non convinceva la donna della sbagliata diagnosi? «I sintomi di mio figlio si erano manifestati all'improvviso dopo la faringite. Ero disperata e mi sono messa a studiare, e ho scoperto la Pandas dopo cinque giorni». Sconvolta, ora tira un sospiro di sollievo e bisogna capire se ci sono le basi per una denuncia: la scelta intanto della Falcone è invece rivolta ad un lavoro di comunicazione e diffusione di questa malattia per evitare altri casi del genere. Organizzerà infatti un convegno internazionale a Como, all'Università dell'Insubria, con delegati di 25 Paesi per far capire e conoscere questa stranissima malattia.

© Riproduzione Riservata.