BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BAMBINO GESU'/ La Spezia, rapita e impiccata la statua del presepe cittadino

Sottraggono la statuina del Bambino Gesù nel presepe locale di una cittadina in provincia di La Spezia e poi la impiccano davanti alla natività, ecco cosa è successo

Immagine di archivio Immagine di archivio

Non solo uno scherzo, seppur pessimo, quello accaduto ieri notte a Pitelli nei dintorni di La Spezia. La statuina del Bambino Gesù del presepe cittadino è stata portata via da ignoti e poi impiccata con una corda al collo davanti alla natività. Un atto sacrilego ha detto il vescovo di La Spezia monsignor Palletti, sottolineando che non ci si trova solo davanti a una specie di bravata ma a un gesto blasfemo nei confronti di Dio e dei credenti, una profanazione che deve essere condannata da tutti. Il vescovo ha scritto una lettera al parroco locale: " "Ho appreso con vivo dolore la notizia dell'atto sacrilego compiuto la scorsa notte ai danni dell'effige di Gesù bambino. Se per il cristiano è un richiamo alla luce del mistero del Figlio di Dio che si è fatto uomo, ogni altra persona in sincera ricerca della verità non può non vedere in esso la bellezza di una vita che nasce. Il gesto deve essere da tutti condannato". Si è poi augurato si tratti di un gesto di "follia individuale" e che non sia invece una sorta di messaggio "in un momento in cui attorno ai nostri valori si consuma uno scontro molto grave".

© Riproduzione Riservata.