BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

Ultime Notizie / Oggi, ultim’ora: il Papa nel pomeriggio ha aperto la Porta Santa a Santa Maria Maggiore (1 gennaio 2016)

Ultime notizie, le ultim'ora di oggi 1 gennaio 2016. Raffiche di aumenti in questo inizio anno, soprattutto i pendolari ne pagheranno il fio. Papa Francesco ha aperto la Porta Santa.

Papa Bergoglio (Foto: Infophoto)Papa Bergoglio (Foto: Infophoto)

Papa Francesco ha aperto questo pomeriggio la Porta Santa a Santa Maria Maggiore. Ha infatti presieduto la Santa Messa alle ore 17.00. Un gesto molto importante a livello metaforico in quello che è il Giubileo della Misericordia in un momento storicamente difficile per il nostro paese. La prima porta aperta era stata quella di San Pietro l'8 dicembre scorso per poi aprire in sequenza quella di San Giovanni in Laterano il 13 e sempre lo stesso giorno il Santo Padre ha lasciato aprire quella di San Paolo fuori le mura all'arciprete James Harvey. Speriamo che questo messaggio di misericordia sia accolto dal mondo intero.

Un "capodanno blindato" quello del 2016 per paura del terrorismo. Misure di sicurezza elevate al massimo in tutte le maggiori capitali, che vedono in campo decine di migliaia di agenti, pronti a contrastare ogni eventuale minaccia. Parigi, Mosca, Roma e Washington, hanno predisposto controlli capillari nelle piazze in cui si aspetterà la mezzanotte. Bruxelles e Parigi hanno persino vietati i "botti augurali", e il sindaco di Roma li ha sconsigliati. Da par suo il Sindaco di New York, quest'ultimo ha chiuso lo spazio aereo anche ai droni. De Biasio ha dichiarato che le misure di sicurezza sono "più consistenti che mai", e che nulla sotto il punto della sicurezza e' stato risparmiato.

Italiani divisi tra il cenone in famiglia e balli di piazza, le prime stime evidenziano infatti come la popolazione del bel paese e' sempre più orientata a festeggiare in famiglia, ed ad evitare i cenoni nei locali, giudicati troppo esosi sotto il punto di vista economico. E dopo il cenone molti andranno a festeggiare nelle piazze italiane, sono infatti decine gli spettacoli approntate dalle varie municipalita' in tutta la nazione, con tanti artisti impegnati a far divertire, gratuitamente, centinaia di migliaia di connazionali.

Aumenti su tutti i fronti per quest'inizio del 2016, e non solo sotto il punto di vista economico. Cattive sorprese soprattutto per i pendolari, visto che aumenteranno i treni locali e le autostrade, con un rincaro medio del tre per cento. "Brutte nuove" anche sotto il punto di vista pensionistico, con lo slittamento per l'eta' minima, che in alcuni casi arriva fino a 2 anni in piu', il tutto grazie agli effetti della cosiddetta "riforma Fornero".

In uno degli ultimi incontri pubblici del Pontefice, ricordo di Francesco per i tanti profughi che hanno perso la vita nel corso di questo 2015. Francesco non si esime anche nell'ultimo giorno dell'anno, a fare dei riferimenti "pesanti", e lo fa sfruttando il consueto incontro con i fedeli. Il Pontefice chiede "pietà e misericordia", per tutti coloro che scappano dalla guerra, e domanda ai governanti di tutto il mondo di agevolare questa migrazione che definisce "biblica". Dal punto di vista delle statistiche, spicca la diminuzione dei fedeli durante le udienze del Papa, con una diminuzione, sicuramente dovuta alla paura per il terrorismo, di oltre il trenta per cento.

Anche il Sindaco di Napoli si uniforma ai provvedimenti emessi dai colleghi settentrionali, e vieta la circolazione delle auto per ben sei giorni di quest'inizio gennaio. l'esclusione sara' drastica e interessera' anche le auto "euro 4", essa sara' estesa a tutte le auto private, negli orari compresi tra le 9 e le 17. Sotto il punto di vista legislativo, primo stop delle misure decise dal Ministro Galletti e dalla delegazione dei Sindaci, gli esperti infatti definiscono "inattuabile" quanto deciso, sia sotto il punto di vista "normativo" che sotto il punto di vista "tecnico".

Paura a Dubai per migliaia di turisti, a causa dell'incendio che ha avvolto uno dei grattacieli più alti del mondo. Le fiamme sono infatti scoppiate improvvisamente al ventesimo piano del "The Address Downtown Dub". Non si sa ancora se l'incendio abbia "matrice dolosa". Nessuna vittima e' per ora segnalata dalle autorita', autorita' che probabilmente decideranno per l'annullamento dei festeggiamenti cittadini previsti per il capodanno.

© Riproduzione Riservata.