BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Ultime notizie / Oggi, ultim’ora: molestie in Germania dopo Colonia, altre denunce contro 500 uomini la notte di Capodanno (10 gennaio 2016)

Ultime notizie, ultim'ora di oggi 10 gennaio 2016. La cronaca nera e le notizie di politica, tutto in tempo reale minuto per minuto con le principali news della giornata sui media

Mateo Renzi (Foto: Infophoto) Mateo Renzi (Foto: Infophoto)

Non si placano le polemiche e l'allarme in Germania dopo le misteriose in alcuni casi aggressioni e molestie a Colonia la notte di Capodanno: ora arrivano altre inquietanti notizie da un'altra città tedesca, più piccola questa volta ovvero Bielefeld in Westfalia. In quella notte si sono registrate numerose violenze e molestie con 500 uomini avrebbero forzato l'ingresso di una discoteca, l'Elephant Club e avrebbero molestato numerose donne. Lo afferma il quotidiano tedesco, Westfalen Blatt, con la polizia che conferma le prime denunce di donne arrivate negli scorsi giorni. Se la notizia venisse confermata allora la dimensione della vicenda prenderebbe piani molto più preoccupanti: come ha riferito il ministro della Giustizia tedesco, Heiko Mass, «gli attacchi subiti dalle donne a Colonia sono stati organizzati, quando si incontra un'orda del genere per commettere dei reati, deve esserci una certa forma di organizzazione dietro. Nessuno può venirmi a raccontare che non sia stato preparato o concordato», riferisce l'importante esponente del governo Merkel.

Torna a parlare Maria Elena Boschi, il Ministro per le Riforme del Governo Renzi che dopo lo scandalo di Banca d'Etruria in cui è stato coinvolto il padre e indirettamente anche lei per possibile conflitto di interesse. Torna a parlare intervistata questa mattina dal Corriere della Sera, a ruota libera su tutti i temi scottanti della politica italiana. Due le questioni più interessanti, norma sulle adozioni-unioni civili e la possibile depenalizzazione del reato di clandestinità all'interno della maxi emergenza immigrazione. «Il governo sin dall'inizio ha detto che la norma sulle unioni civili era una proposta di iniziativa parlamentare e che quindi avrebbe rispettato le scelte dei gruppi, anche perché credo che su temi coma questo vada tutelata la coscienza individuale. Di sicuro siamo in ritardo non accettabile rispetto agli altri paesi, quindi una legge sulle unioni va fatta e presto», dichiara la ministra toscana. «Personalmente sono favorevole alla step child adoction, credo che sia nell'interesse dei bambini ma su questo punto il Pd lascerà libertà di coscienza». Sulla depenalizzazione invece? Netto il suo giudizio, ci vuole secondo la Boschi la depenalizzazione ma prima va preparata l'opinione pubblica sul tema della sicurezza che rimane una grande emergenza. «Se eliminando il reato di clandestinità la percezione dei cittadini è quella di minor sicurezza questo è un problema da risolvere».

Colonia "blindata", per una duplice manifestazione dopo le violenze della notte di Capodanno. La manifestazione organizzata da gruppi di estrema destra, si è scontrate con un gruppo di manifestanti che avevano organizzato una "contro manifestazione" per appoggiare gli extracomunitari. La polizia tedesca inizialmente ha cercato di mantenere i due gruppi separati. Alla fine, però quando è stata fatta segno di un nutrito lancio di oggetti da parte dei manifestanti, ha reagito con le truppe antisommossa. Dopo gli scontri le manifestazioni sono state sospese, i facinorosi che non hanno ottemperato all’ordine di disperdersi sono stati colpiti con gli idranti. Molti gli arresti e diversi i feriti, nessuno in pericolo di vita. Sotto il punto di vista politico importante la dichiarazione della cancelliera Merkel, che ha chiarito che non "ci sarà asilo politico in caso di commistione di reati".

L’ergastolano Fabio Perrone è stato arrestato dagli uomini della polizia. L’uomo che stava scontando un ergastolo per l’uccisione di un uomo, era fuggito il 6 Novembre scorso dall’ospedale."Vito Fazzi"di Lecce. "Triglietta" cosi com'è soprannominato, durante dei normali accertamenti, era riuscito ad impossessarsi della pistola dell’agente che lo stava scortando, e aveva fatto perdere le sue tracce dopo aver ferito il militare ed altre tre persone. Durante il blitz che ha portato all’arresto, Perrone ha provato a fuggire, la reazione è stata immediatamente fermata dagli agenti della "squadra catturandi" che sono riusciti a immobilizzarlo. Nell’appartamento dove si rifugiava, sono stati ritrovate una pistola e un kalashnikov.

Difesa a tutto campo, di Beppe Grillo a favore del sindaco di Quarto, Rosa Capuozzo. La donna eletta sindaco del piccolo centro campano, è al centro di un’indagine della procura, che ipotizzerebbe un collegamento tra l’esponente politica e una parte della camorra. La donna da parte sua non sembra intenzionata a "mollare", fonti vicino all’esponente "grillina" fanno notare come essa è pronta a difendersi in tribunale, da quella che lei stessa definisce un "infamante accusa", che vuole colpire più che la sua persona, tutto il M5S. In serata si è levata anche la vota di Roberto Saviano, che invita alle dimissioni il sindaco “altrimenti una delle stelle del M5S diventerà nera”.

E' stata trovata morta, da ore, con segni di graffi ed ecchimosi sul collo. Strangolata. La vittima è una donna americana di 35 anni, Ashley Olsen, originaria della Florida. Il corpo era nella casa in cui viveva da due anni in via Santa Monaca, a Firenze, zona fra San Frediano e Santo Spirito, nel centro storico. A lanciare l'allarme è stato il fidanzato della giovane, un pittore fiorentino che abita nella zona. Era preoccupato perché non riusciva a rintracciarla da un paio di giorni, ha raccontato alla polizia che avevano litigato e che da allora non si erano più sentiti. Clicca qui per saperne di più con il nostro focus dedicato e aggiornato con le ultime notizie

Ha ucciso a colpi d’ascia la moglie e ha accoltellato la figlia di appena quattro anni. Poi si è conficcato un coltello alla gola ed è morto, dopo qualche ora di agonia, all’ospedale di Pozzuoli (Napoli). L’ennesima tragedia familiare si è consumata in una villetta che s’affaccia sulla spiaggia di Licola, all’estrema periferia di Giugliano, nel napoletano. Protagonista un operaio ucraino di 44 anni, Volodymir Havrylyuk, che con la moglie Marina, trentenne, e la figlioletta viveva in quella casa da un paio di anni. L’uomo ha poi tentato il suicidio, morendo alla fine in ospedale.

Gli indipendentisti catalani hanno trovato un accordo per formare il governo regionale. L’accordo per evitare elezioni anticipate prevede le dimissioni del leader separatista della regione Artur Mas. La Catalogna non è riuscita a formare un governo da settembre a causa delle liti tra i vari partiti indipendentisti che avevano ottenuto la maggioranza. E se non venisse trovato un presidente entro l’11 di gennaio, scatterebbero automaticamente le nuove consultazioni. A sostituire il leader di Junt per il Sí Mas, in carica dal 2010, sarà il sindaco di Girona, Carles Puigdemont.

Iniziano a filtrare le prime notizie dopo l’attacco nel resort sul Mar Rosso, che ha portato al leggero ferimento di tre turisti. L’attacco portato con armi da taglio da due uomini immediatamente neutralizzati dalla polizia, è stato in primo momento collegato a una regia "occulta" del fondamentalismo islamico. Solo in seguito le autorità egiziane hanno smentito questa ipotesi e hanno, tramite il loro portavoce, dato una spiegazione legata alla criminalità comune. Molti in quest’ottica sono le perplessità, gli analisti pensano che la dichiarazione rilasciata dalle autorità, voglia evitare di innescare un antieconomico "circolo di paura".

© Riproduzione Riservata.