BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ALLERTA METEO / Bollettino neve, allarme maltempo e previsioni: gelo e vento al Centro-Sud. Calo termico di 15 °C (in tempo reale, 16 gennaio 2016)

Alleta meteo, bollettino neve e allarme maltempo: le previsioni di oggi, Calabria, Campania, Sicilia sotto nevicate, tutte le altre zone interessate. Temporali, ultime notizie in tempo reale

Allerta meteo e bollettino neve (Infophoto) Allerta meteo e bollettino neve (Infophoto)

Dopo settimane di annunci smentiti da un clima che si ostinava a mitigare le previsioni più o meno azzardate riguardo l'arrivo dell'inverno ecco che oggi, sabato 16 gennaio 2016, si può dire con certezza che la stagione fredda ha "finalmente" abbracciato la Penisola. Come dichiarato dai meteorologi del Centro Epson e riportato da TgCom 24 è dunque "iniziata una fase di tempo decisamente invernale". Ma in cosa si tradurrà questo fenomeno? "Lo scorrimento sulla nostra Penisola di correnti gelide favorirà un crollo delle temperature, anche dell’ordine dei 10-15 gradi rispetto ai teporiprimaverili di inizio settimana, e nevicate fino a quote collinari nelle zone interne del Sud, e a tratti fino alle coste sul medio Adriatico e in Puglia". Uno scenario difficile da ipotizzare soltanto fino a qualche ora fa, confermato però dai fatti che vedono il Centro-Sud attanagliato nella morsa del freddo al contrario di quanto accade in gran parte dell'Italia settentrionale dove l'unico protagonista è il sole.

È un sabato 16 gennaio 2016 da allerta meteo in tutta Italia, ma in particolare al centro-sud, quello che si svilupperà secondo le previsioni meteo fornite dagli esperti del portale specializzato "ilmeteo.it". Il calo termico preannunciato negli scorsi giorni, che secondo le stime dovrebbe prolungarsi per almeno una settimana, porterà infatti alla creazione di un centro di bassa pressione che farà peggiorare il tempo nel meridione. A detta de "ilmeteo.it" in particolare le regioni adriatiche saranno colpite da precipitazioni inizialmente piovose che "diventeranno nevose nella notte di sabato e poi nella giornata di domenica". Le nevicate dovrebbero concentrarsi soprattutto su Abruzzo, Molise, Marche e Puglia a partire dai 300/400 metri di quota; per quanto riguarda invece Campania, Calabria, Sicilia e Sardegna la neve dovrebbe fare capolino soltanto a partire dai 500/600 metri di quota. Da non sottovalutare l'insidia legata ai venti, con "Maestrali tendenti subito a ruotare di Tramontana e poi Grecale già nel corso del giorno", grazie all'irruzione di aria gelida di provenienza russo-siberiana.

Giornata complessa di allerta meteo quella che si apre oggi, con allarme maltempo e neve in molte regioni d’Italia: nel bollettino che vi proponiamo, vediamo varie zone del centro-sud Italia sotto temporali e nevicate anche a basse quote. Secondo la Protezione Civile, l’allerta meteo durerà fino alla serata e nottata di oggi, con bollino giallo emesso per Abruzzo, Calabria, Puglia, Molise e Sicilia. Sono previsti temporali e allarmi idrogeologici di lieve entità, mentre sono previste nevicate con apporti abbondanti al suolo, su Marche, Abruzzo, Molise e Umbria. Ma stupisce l’allarme neve in regioni di solito sprovviste, come le seguenti: «Si prevedono poi nevicate su Campania orientale, Basilicata e Puglia a quote inizialmente superiori a 700-900 metri, in calo fino a 300-500 metri nella serata e in successivo abbassamento fino a 100-200 metri nella giornata di domenica, con apporti al suolo complessivi da deboli a moderati. Nevicate sono previste, sempre dalla mattina di domani, anche su Calabria e Sicilia settentrionale a quote inizialmente superiori ad 800-1000 metri, in calo fino a 500-700 metri nella serata e in successivo abbassamento fino a 300-400 metri nella giornata di domenica», recita il bollettino. Sugli Appennini dunque sarà un weekend di grandi nevicate, con alcuni impianti che rimarranno aperti, specie sull’Appennino Centrali con le piste di Campo Felice, Campo Imperatore, Ovindoli, Passo Lanciano, Pescasseroli, Pescocostanzo, Prati di Tivo. Per tutte le altre piste aperte e per verificare gli impianti sciistici che invece rimangono chiusi, clicca qui per i dati aggiornati sul sito NeveItalia.it.

© Riproduzione Riservata.