BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CECCHI PAONE/ Il presidente del San Vito Positano in campo contro l'omofobia (Oggi, 28 gennaio 2016)

Cecchi Paone in campo contro l'omofobia: il presidente del San Vito Positano dirige la sua squadra contro il Napoli di Sarri in una partita per difendere i diritti dei gay

Immagini di repertorio (Infophoto) Immagini di repertorio (Infophoto)

CECCHI PAONE, IN CAMPO CONTRO L'OMOFOBIA (OGGI, 28 GENNAIO 2016) - Un esempio contro l'omofobia. E' quello che ha voluto dare Alessandro Cecchi Paone con la proposta della partita, che si è giocata questo pomeriggio a Castel Volturno, tra il Napoli della serie A di Maurizio Sarri e il suo San Vito Positano, squadra salernitana che milita nel girone B di Eccellenza. Anche se la partita è finita 14-0 per il Napoli per Cecchi Paone l'incontro aveva un significato che andava ben oltre una disputa calcistica: voleva essere un esempio per superare i pregiudizi verso gli omosessuali dopo le recenti polemiche per gli insulti tra Mancini e Sarri. Alessandro Cecchi Paone è un conduttore televisivo e giornalista che ha da tempo fatto coming out. Per molto tempo attivo soprattutto nella divulgazione scientifica e culturale, negli ultimi anni ha lavorato invece anche in un genere di trasmissione di intrattenimento. Nel 2014 è diventato anche un dirigente sportico, salvando in extremis la squadra principale di Positano, il San Vito Positano, dal fallimento rilevando la società e portandola alla promozione in Eccellenza. A proposito ha dichiarato: "Sono l’unico tesserato Figc dichiaratamente gay. Mi ha chiamato Sarri, lui ha voluto organizzare tutto, De Laurentiis ha detto sì. Questa partita sarà l’occasione per dimostrare che loro sono schierati in favore dei nostri diritti e per parlare dell’omosessualità nel calcio". 

© Riproduzione Riservata.