BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LETTERA SULLE UNIONI CIVILI/ Può diventare legge una relazione che va contro il bene pubblico?

Pubblicazione:giovedì 28 gennaio 2016

Ignazio Marino quando era sindaco di Roma (Infophoto) Ignazio Marino quando era sindaco di Roma (Infophoto)

In ultimo: la valutazione del ddl Cirinnà e delle richieste in esso sottese, non rappresentano in alcun modo valutazioni della qualità degli uomini che lo richiedono. Si può, grazie al pensiero occidentale, distinguere l'uomo delle sue attività. Cioè si può ribaltare quella corrente di pensiero secondo cui l'identità è definita da quello che fai, in primis dall'orientamento sessuale (fino al punto di dover annullare la differenza sessuale per divenire "liberi"). Si può e si deve sempre essere amorevoli e fraterni con qualunque uomo, non necessariamente però essendolo con le sue attività/idee/iniziative/richieste che invece si possono ritenere errate.

Si possono comprendere le ragioni di chi cerca la realizzazione attraverso la maternità, ma si può anche esser seri nel dire che un figlio non può essere usato come oggetto di realizzazione? E' mai possibile per l'uomo scindere felicità e verità? 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.