BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Ultime notizie / Oggi, ultim’ora: bimbo siriano muore di freddo in Turchia, scontro totale tra Iran e Arabia Saudita (5 gennaio 2016)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Le notizie di oggi (InfoPhoto)  Le notizie di oggi (InfoPhoto)

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, MARTEDÌ 5 GENNAIO 2016 (ULTIM'ORA 18.30). BIMBO SIRIANO MUORE DI FREDDO IN UNA TENDA PROFUGHI IN TURCHIA - Purtroppo ormai questo tipo di notizie viene preso come una sorta di lista che continua di volta in volta ad aggiornarsi, e spesso siamo colpevoli di non prestare necessaria attenzione al contenuto che è drammatico: dalla Turchia arriva la notizia di un altro bambino morto, un piccolo di 4 mesi che è morto assiderato in una tenda profughi addirittura. Con la sua famiglia era alloggiato in questo campo profughi nella provincia turca di Batman (abbreviazione di montagne de Bati Raman): era un piccolo siriano che con la sua famiglia sperava in un futuro migliore, lontano da guerre e devastazione. Nella tenda di fortuna dove viveva accampato Faris Khidr Ali, fonte Ansa, il racconto del padre è inquietante: «Siamo scappati dalla morte, ma il nostro bambino è morto congelato qui, siamo senza riscaldamento né elettricità», chiede aiuto la famiglia, anche perché è presente un altro figlio di 3 anni. Questo non è pietismo, ma è la situazione in cui versano queste persone da ormai molti mesi. 

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, MARTEDÌ 05 GENNAIO 2016 (ULTIM’ORA). L'IRAN VIETA AI PROPRI PELLEGRINI DI RECARSI IN ARABIA SAUDITA - Dopo Bahrein e Sudan, anche il Kuwait ha sospeso le relazioni diplomatiche con l'Iran richiamando il proprio ambasciatore. Tehran da parte sua ha sospeso tutti i voli dei pellegrini per La Mecca, il cuore della spiritualità islamica, si tratti di sunniti come i sauditi che sciiti come gli iraniani. E' un segnale forte questo che indica la rottura di ogni relazione con l'Arabia Saudita. La motivazione ufficiale del gesto però è la scarsa sicurezza che secondo gli iraniani l'Arabia applica ai pellegrinaggi. Come si sa poco tempo fa morirono migliaia di pellegrini in una calca molti dei quali iraniani e già allora Tehran protestò ufficialmente. Intanto il Consiglio di sicurezza delle Nazioni unite ha condannato l'Iran per gli attacchi all'ambasciata saudita, ma non ha fatto menzione dell'uccisione della guida religiosa sciita condannata a morte. 

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, MARTEDÌ 05 GENNAIO 2016 (ULTIM’ORA). FUGA DI GAS EVACUATI DUE PALAZZI A ROMA -  Sarebbero ventuno le persone morte mentre dalla Turchia cercavano di raggiungere la Grecia. Tra le vittime anche diversi bambini piccoli, sembra che siano tre in tutto. Ennesima strage di migranti, i corpi delle persone decedute in un naufragio sono state trovati sparsi sulle spiagge turche in diverse zone. La guardia costiera turca è riuscita a salvare otto persone mentre le ricerche continuano in queste ore. Il naufragio è avvenuto verso le 4 di questa mattina, l'imbarcazione era partita da Smirne ma le condizioni meteorologiche erano pessime.

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, MARTEDÌ 05 GENNAIO 2016 (ULTIM’ORA). FUGA DI GAS EVACUATI DUE PALAZZI A ROMA - Evacuati due palazzi in zona viale Somalia a Roma. L'allarme è stato dato per una fuga di gas giudicata molto pericolosa. Si tratta per l'esattezza di due palazzine in via Capocci Gaetano Maestro nella parte nord della capitale. Sono giunte sul posto sei squadre di vigili del fuoco, in tutto sarebbero state evacuate circa venti famiglie. Qualcuno dei condomini ai numeri civici 18 e 24 ha dato l'allarme dopo aver sentito un forte odore di gas.

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, MARTEDÌ 05 GENNAIO 2016 (ULTIM’ORA). ANNIVERSARIO DELLA STRAGE DI CHARLIE HEBDO LA NUOVA COPERTINA BLASFEMA - Altri tre sospetti terroristi islamici fermati a Genova dopo i due fratelli arrestati il 31 dicembre. Il capoluogo ligure sembra confermarsi crocevia del terrorismo internazionale, fatto che si spiegherebbe con il gran numero di extracomunitari che passano dalla città di mare. Tre persone sono state arrestate ieri, si tratta di tre libici con passaporto svedese che erano a bordo di una macchina con targa libica e immatricolazione sospetta. Sono stati fermati con l'accusa di riciclaggio e l'aggravante del terrorismo per via di immagini di armi, scene di guerra e bombe ritrovate nei loro telefonini. Uno di loro era già conosciuto dalle forze dell'ordine che stavano indagando su di lui e che aveva dei rapporti stretti con un fondamentalista islamico che starebbe formando una rete di fanatici. 

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, MARTEDÌ 05 GENNAIO 2016 (ULTIM’ORA). ANNIVERSARIO DELLA STRAGE DI CHARLIE HEBDO LA NUOVA COPERTINA BLASFEMA - La Conferenza episcopale francese si è espressa negativamente nei confronti del numero speciale della rivista Charlie Hebdo che sarà in edicola il 6 gennaio per ricordare la strage in redazione di un anno fa. In copertina la frase "l'assassino è ancora a piede libero" e la raffigurazione di Dio con mitraglietta sulle spalle, dunque l'assassino sarebbe lui per il direttore del giornale che ha disegnato l'immagine. "La Conferenza episcopale francese non commenta chi cerca solo di provocare. È il genere di polemiche di cui la Francia ha bisogno?", hanno scritto su twitter i vescovi. In molti si sono detti contrariati da questa immagine tra cui i musulmani. Il presidente del consiglio francese del culto musulmano Kbibech si è detto ferito da quell'immagine: "Colpisce tutti i credenti delle diverse religioni. Abbiamo bisogno di segni di distensione. Chiaramente questa caricatura non aiuta, in un momento in cui abbiamo bisogno di ritrovarci fianco a fianco. Bisogna rispettare la libertà di espressione dei giornalisti ma anche quella dei credenti".

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, MARTEDÌ 05 GENNAIO 2016 (ULTIM’ORA). LA CINA AFFOSSA LE BORSE, L'EUROPA BRUCIA 264 MILIARDI A WALL STREET PEGGIORE APERTURA DAL 1932. - MILANO -3,2% Lunedì nero per i mercati. Nuovo stop dell'industria cinese fa crollare l'Asia, poi anche Europa e Stati Uniti. Shezen -8,22%, Shanghai -6,86%, Tokyo -3,06%. Francoforte peggiore in Europa, -4,28%. Parigi -2,47%, Londra -2,39%. Shanghai e Shenzen chiusura anticipata, secondo le nuove regole di “circuit braker” imposte dal governo di Pechino e attive da oggi, per le piazze di Shanghai e Shenzhen dopo che il Csi300, che raggruppa i 300 titoli maggiori, ha fatto segnare un ribasso del 7%. I mercati temono anche le tensioni fra Iraq e Iran. A metà seduta l'indice Dj cede a New York il 2,66%, non succedeva da 84 anni.  

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, MARTEDÌ 05 GENNAIO 2016 (ULTIM’ORA). OSPITALITÀ AI PROFUGHI PAGATA 400 EURO, È POLEMICA - Il Comune di Milano ha aperto il bando che si chiuderà il prossimo 15 Gennaio 2016 per scegliere le famiglie che potranno ospitare i profughi richiedenti protezione e che saranno risarcite con fondi statali di 350 euro al mese massimo 400 se si decide di ospitare più di una persona. per il centro destra è inammissibile ed è già scattata la polemica. "A Trieste l’ospitalità è di casa": si chiama così il nuovo progetto di accoglienza promosso da Comune, Prefettura, Caritas e Ics-Consorzio italiano di solidarietà. "Siamo una delle porte della rotta balcanica", dice a La Stampa il sindaco del Pd Roberto Cosolini.

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, MARTEDÌ 05 GENNAIO 2016 (ULTIM’ORA). SCHENGEN A RISCHIO - Il portavoce del governo tedesco Steffen Seibert ha annunciato che il sistema di libera circolazione in Europa è importante ma è stato messo a rischio dai profughi, insistendo che serve una decisione unanime europea per risolvere il problema. Non ha espresso nessun giudizio sulle decisioni di Svezia e Danimarca che hanno chiuso i confini impedendo l'entrata ai clandestini. Gli Accordi di Schengen garantiscono che chiunque risieda in uno dei 29 paesi firmatari o vi entri legalmente acquisisca il diritto di circolare nell’area senza essere fermato per un controllo alle frontiere interne. Sospendere gli Accordi significa ripristinare i controlli dei documenti al confine. 

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, MARTEDÌ 05 GENNAIO 2016 (ULTIM’ORA). LUCIA COME ILARIA CUCCHI - Lucia Uva proprio come Ilaria Cucchi, due sorelle che da sempre cercano la verità a tutti i costi sulla morte dei fratelli ed entrambe per dare una scossa alla vicenda, hanno postato sui social network le foto di coloro che sono accusati di avere provocato la morte dei loro fratelli. Le due storie sono analoghe e le due donna lottano da anni contro tutto e tutti per ottenere giustizia. Il fratello di Lucia, Giuseppe, morì in ospedale a Varese il 14 giugno 2008 dopo essere stato fermato dai carabinieri. Per i familiari, Giuseppe Uva avrebbe subito violenze da parte di carabinieri e poliziotti.

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, MARTEDÌ 05 GENNAIO 2016 (ULTIM’ORA). LA FERRARI ENTRA IN BORSA - Nuova era per il marchio che è entrato ufficialmente in borsa; oggi però il titolo di Maranello è stato sospeso a causa delle pressioni ribassiste di alcuni titoli cinesi, anche se poi a fine giornata ha chiuso in rialzo rispetto al prezzo di partenza. Marchionne: "Un nuovo traguardo, una nuova partenza". "Competere sul listino di Milano - continua il presidente di Ferrari - è come tornare alle origini". Renzi ha così commentato: "Quando Marchionne mi annunciò l'idea della quotazione in Borsa a New York gli chiesi di farlo anche qui da noi,  magari ci aveva già pensato, ma voglio ringraziarlo lo stesso"

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, MARTEDÌ 05 GENNAIO 2016 (ULTIM’ORA). L'ADDIO A GIOVANNA E CAMILLA - Si sono svolti oggi a Rezzato i funerali di Giovanna, la giovane donna di trent'anni morta insieme alla sua bambina quindici giorni prima della sua nascita. Folla per dire addio a Giovanna e Camilla. Il ministro Lorenzin garantisce che la responsabilità non è da attribuire al personale medico ma, secondo le prime indagini, ad un infezione sviluppatasi prima del ricovero. La morte di Giovanna è la quinta in pochi giorni in situazioni analoghe; è morta infatti ieri la quinta puerpera, una ragazza di 22 anni di Sanremo, arrivata alla quarantunesima settimana di gestazione. Il sacerdote nell'omelia: "Vorremmo trovare la causa anche medico-scientifica di tutto questo. Ma lo sappiamo bene che è ben altra la risposta che cerchiamo. Cerchiamo un senso, non un referto".

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, MARTEDÌ 05 GENNAIO 2016 (ULTIM’ORA). ADDIO ALL'UFFICIALE INGLESE CHE PRESE 'ENIGMA' AI NAZISTI IL RECUPERO A BORDO DI UN U-BOOT, FU FATALE AL TERZO REICH - Il capitano di corvetta David Balme è morto a 95 anni. La stampa britannica lo ricorda come uno degli ultimi eroi che parteciparono alla guerra dei codici per rivelare il segreto della macchina usata dai nazisti per le comunicazioni criptate via radio durante il Secondo conflitto mondiale. Balme era a bordo del cacciatorpediniere Bulldog che vene coinvolto nella cosiddetta battaglia del Convoglio OB138, avvenuta nell'Oceano Atlantico nel maggio 1941. Quella e altre navi della Royal Navy dovevano evitare che i mercantili carichi di rifornimenti per la Gran Bretagna venissero affondate dagli U-boot che pattugliavano l'Oceano e chhe avevano messo in ginocchio la logistica alleata.

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, MARTEDÌ 05 GENNAIO 2016 (ULTIM’ORA).  IL REAL MADRID HA DECISO, CACCIA BENITEZ E PROMUOVE ZIDANE PEREZ, UN GRANDE GIORNO. L'EX CAMPIONE: CI METTERÒ IL CUORE - Svolta per i blancos. Vertice al Bernabeu. Ribaltone anticipato dai media spagnoli, poi l'ufficialità. Prima vera panchina per l'asso francese: 'Ci metterò il cuore'. Il presidente: 'Ha sempre vinto le grandi sfide'. La Serie A riparte dal derby di Genova. Ilary Blasi parla del ritiro di Totti: 'Ormai ci siamo'. Perez nel corso di una conferenza stampa al Santiago Bernabeu: 'Abbiamo preso la decisione difficile di risolvere il contratto di Rafa Benitez. Ovviamente resta una persona magnifica e un grande professionista. Siamo grati per il lavoro svolto in questi mesi'. Il presidente ha poi presentato Zidane come nuovo allenatore: 'È un grande giorno per il madridismo, per me è un orgoglio annunciarlo'.



© Riproduzione Riservata.