BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

Befana 2016 / Meteo, frasi di auguri e immagini per l’Epifania: eventi e notizie, il Trentino Alto Adige e tutte le sue tradizioni (oggi 6 gennaio)

Video Befana 2016, Epifania e le migliori frasi di auguri, notizie, idee originali e filastrocche: le frasi per Facebook e Whatsapp, tutta la storia e la tradizione della "vecchina".

Befana 2016 (Infophoto)Befana 2016 (Infophoto)

In Trentino Alto Adige la tradizione della Befana e in generale del giorno dell'Epifania è molto sentita e gli eventi organizzati sono tantissimi per poter fare i migliori auguri di un'ottima festa dei Re Magi. A Riva del Garda, ad esempio, grandi e piccini potranno assistere all'arrivo della 'Befana subaquea'. A fare da corollario a tale evento ci saranno musica e buonissime pietanze locali che allieteranno i palati di tutti. A Bolzano, poi, viene organizzata la tradizionale Festa della Befana con tanto di corteo e di rievocazione storica. Il corteo è partito alle ore 17.30 dal quartiere Don Bosco e l'arrivo della Befana sarà atteso anche nelle varie località sciistiche sia del Trentino che dell'Alto Adige. A Levico, Montevacchio e Campitello di Fassa, ad esempio, i visitatori potranno fare incontri ravvicinati con la Befana. Nei pressi di Moena, invece, dalle ore 21.00 in poi, si terrà il tradizionale concerto dell'Epifania al quale prenderà parte la Banda di Cavalese diretta da Valerio Dondio. 

Anche in Veneto le tradizioni legate all'Epifania sono davvero moltissime, con la grande festa della Befana che oggi arriva a celebrare e finire le vacanze di Natale. Qualche tradizione particolare per fare i migliori auguri di buona Befana? Certamente, a Venezia, ad esempio, nelle serate della settimana che precedono la grande giocata di oggi, un gruppo di individui si aggira per le strade della zona intonando canti tradizionali. Nel medesimo periodo, anche i bambini vanno di casa in casa per raccontare la storia dei Re Magi a ritmo di musica. Inoltre, in Veneto come, del resto, in Emilia Romagna, l'Epifania viene detta 'Pasquetta'. Tale termine si riferisce al fatto che proprio il 6 gennaio è la prima festa importante dell'anno appena iniziato. Anche in Veneto laBefana viene immaginata come una vecchia signora vestita di stracci che, nella notte di oggi, porta calze e doni ai bambini buoni e carbone a chi, invece, non si è comportato bene nell'anno appena concluso. In linea di massima, in tale regione l'Epifania viene omaggiata con varie feste popolari e, soprattutto, con l'accensione di roghi in alcune località della regione. La tradizione più sentita è quella che vede protagonista la 'vecchietta' di un vero e proprio falò. Secondo la tradizione, tale rituale è di buon auspicio per l'anno appena iniziato. Non mancano, poi, i tradizionali mercatini in cui, anche il 6 gennaio, si ha la possibilità di assaggiare le buonissime specialità culinarie tipiche della regione Veneto.

Grande festa in tutto il mondo per l'Epifania, con la befana che in maniera più "laica" viene festeggiata da grandi e piccini con idee, eventi di vario genere folcloristico o anche con semplice e divertenti messaggi o frasi di auguri. Una tradizione che parte da lontano, come potete vedere qui sotto con le varie storie di questo magico 6 gennaio: ma non è solo l'Italia ad avere interesse ovviamente per l'Epifania, anche i nostri vicini spagnoli raccolgono un'importante tradizione per quanto riguarda la festa dei Rei Magi. In Spagna infatti, addirittura dalla vigilia dell'Epifania è tutto contrassegnato da processioni che vedono come protagonisti i Re Magi ed altri personaggi pittoreschi legati al mondo cristiano. Durante la parata annuale di Madrid, ad esempio, un elefante meccanico gigante getta caramelle e dolcetti ai bambini partecipanti, che si attrezzano con buste e sacchetti per la raccolta dei doni. A Barcellona i Magi arrivano in barca e vengono accolti dal sindaco della città, mentre nella località basca di San Sebastian, i tre Re arrivano sui cammelli.

È tempo di Epifania, la grande festa della Befana in salsa 2016 con i migliori auguri a tutti i lettori e le frasi con i messaggi che sicuramente vi staranno già arrivando, tra ironie su eventuali befanate e pensieri più seri per l'arrivo dei Re Magi in questa Epifania del Signore. Ebbene, la befana rimane però molto celebre tra i più piccoli che in questo giorno tradizionalmente attendono i dolci dentro la grande calza, riempita proprio dalla simpatica "vecchina" con la scopa che arriva nei cieli e passa tramite i camini. Secondo Confesercenti questo non rimane solo tradizione popolare ma ancora oggi in questo 6 gennaio 2016 la calza batterà i giocattoli come regalo ai più piccini: più di un italiano su tre (il 36% per esattezza) regalerò a figli, amici e nipoti la mitica calza piena di dolci (escluso il carbone quest'anno, costa troppo!) ed è una quota ben 4 volte superiore a quella di coloro che sceglieranno di regalare un gioco. «La spesa media prevista per le celebrazioni della ricorrenza quest'anno è di 64 euro a testa, in leggero calo rispetto all'Epifania 2015», ed è quanto emerso dal sondaggio Confesercenti-SWG sui consumi degli italiani in occasione di questa grande festa della Befana 2016.

Un grande corteo per salutare la Befana, una grande manifestazione per augurare a tutti una buona Epifania 2016 con i Re Magi e tutta la tradizione cristiana che si svolge nella capitale della cristianità, Roma: tra un'ora circa, alle 10.30, partirà il grande corteo storico "Viva la Befana", una manifestazione promossa all'associazione Europa Fami.li.a (Famiglie Libere Associate d'Europa) che dal 1985 viene organizzata annualmente. Un corteo che mostra ogni volta tre Re Magi da diverse località, in modo da rappresentare l'universalità della festa epifanica. La caratteristica di questo importante corteo storico per le vie del centro di Roma sta nella presenza, dietro ai Magi, della popolazione protagonista con tutte le famiglie che rappresentano i vari frammenti della storia umana, della cultura e di tutta la tradizione del Lazio. Quest'anno infatti presenti i cittadini e i sindaci dei comuni vicino a Latina, Maenza, Roccagorga, Sonnino e Semoneta, come riferisce il sito RomaFanpage.it.

Una giornata di grande festa oggi con la Befana che arriva in tutta Italia e nel mondo, una vera e propria Epifania che segna l'ultima festa natalizia. Vanno in soffitta tutte le frasi di auguri, le filastrocche e le varie notizie ed eventi festivi, ma non prima di questa sera a mezzanotte, prima scateniamoci in questa Befana che con le previsioni del meteo abbastanza clementi (solo al Sud abbiamo ingenti temporali) consentiranno tante operazione i tradizionali in piazze e quartieri italiane. E per quanto riguarda il Lazio? Cosa è stato organizzato in tale regione per festeggiare l'arrivo dei Re Magi e quali sono le tradizioni locali? Non mancheranno affatto gli eventi grazie ai quali trascorrere una serena e felice Epifania con la propria famiglia e rievocare le tradizioni. A Civita di Bagnoregio, ad esempio, si avrà la possibilità di ammirare uno suggestivo presepe vivente annoverato nell'elenco dei più belli d'Italia. Un altro presepe vivente da non perdere è, senza alcun dubbio, quello di Sant'Angelo Romano. A Bracciano, invece, è stato organizzato un evento veramente speciale che divertirà grandi e piccini. 'La befana al castello': è questo il nome dell'evento in occasione del quale genitori e figli potranno vivere l'emozione dell'Epifania. A Valmontone, invece, si avrà la possibilità da assistere ad una mostra d'eccezione in cui ammirare i presepi tradizionali. Come non menzionare, poi, la Befana di Piazza Navona? Quella di Piazza Navona a Roma è una tradizione davvero immancabile. Intere generazioni di romani e visitatori, infatti, hanno trascorso, almeno una volta nella vita, il 6 gennaio passeggiando nella stracolma Piazza Navona. A Viterbo, infine, come da tradizione, si avrà la possibilità di ammirare la bellissima calza più lunga del mondo. La manifestazione è arrivata alla sua quindicesima edizione. 

Oggi, 6 gennaio 2016, si concludono ufficialmente le feste con l'Epifania, e non mancano gli auguri per la Befana. Ma siamo sicuri che quest'anno la Befana non abbia cambiato leggermente aspetto? Sì, perché almeno stando all'ultima immagine pubblicata da Mara Venier sul proprio profilo Instagram sembrerebbe che la conduttrice veneziana abbia scalzato la titolare dell'Epifania! È la stessa Venier, ritratta in abiti da strega in sella alla sua scopa, a scherzarci su:"Sto'arrivando...porto tanti dolcetti...il carbone ai cattivi non lo porto...glielo porterà qualcun altro .....i conti prima o poi si fanno ...... ahahahah! Grazie per la foto". Il messaggio è affiancato da due simpatici hashtag: #arrivostanotte e #marabefana. Inutile sottolineare che la foto ha ricevuto nel giro di pochi minuti migliaia di "likes". Curiosi di vedere Mara Venier nelle vesti Befana? Cliccate qui per vedere la foto

E con domani si chiude definitivamente il periodo vacanze: con l'arrivo dell'Epifania e con la festa della Befana 2016 il momento magico del Natale volge al termine, e con esso eventuali frasi di auguri, eventi e idee originali che anche domani terranno banco nelle principali città italiane e anche nelle varie tradizioni di paese. Ma come saranno le condizioni del tempo in questa grande giornata di festa? Ecco, non proprio buone: l'inverno è arrivato e le piogge con esso, ma come altro punto di vista abbiamo la possibilità di festeggiare il giorno dei Rei Magi sotto la grande magia della neve. Per la giornata di domani infatti abbiamo un tempo che varia dalle forti neve sulle Alpi ai temporali al sud con però temperature alte, specialmente in Calabria e Campania, che sono sì sotto allerta meteo ma che mostrano valori sopra la media stagionale. Insomma, una vecchina che potrebbe arrivare dal cielo su una scopa e planare o nei camini innevati delle Alpi oppure sulle terre bagnate di temporali al sud. Tempo schizofrenico? Può essere, la Befana però arriva per tutti! Clicca qui per avere tutte le ultime notizie sul meteo, allarme maltempo e previsioni del tempo

In un giorno di vigilia come questo per la grande festa della Befana 2016, mentre cerchiamo le ultimi frasi di auguri per l'Epifania e preparate le varie calze per la venuta della befanina, interessante è vedere anche gli altri Paesi nel mondo come affrontano questo bel giorno di festa. In Grecia, l'arrivo dell'Epifania si caratterizza per la venuta di particolari folletti, i Kallikantzaroi, che spuntano tra Natale e il 6 gennaio, i quali arrivano per combinare pasticci e malefatte. La leggenda narra che questi spiriti goblin sono figure mitologiche che vivono nelle viscere della terra, ma strisciano durante i dodici giorni di Natale, per sbucare fuori la notte dell'Epifania. Per allontanare questi intrusi indesiderati, le famiglie greche appendono un coltello dal manico nero o la mandibola di un maiale fuori dalla porta di casa. L'unica cura contro il caos e la devastazione portata dai folletti maligni si ottiene quando i sacerdoti benedicono le case con l'acqua Santa, per scacciare gli spiriti maligni. In Grecia, il 6 gennaio vengono anche compiute gesta eroiche di grande valore: gli uomini si tuffano in mare o nei fiumi, per recuperare simbolicamente la Croce di Gesù. Domani infatti rimane, primariamente una festa di tradizione cristiana, e anche la sfigura della befana nasce proprio da una lontana tradizione associata ai Re Magi che potete trovare a fondo pagina spiegata nel dettaglio.

La festa delle Befana 2016 scatena, come ogni anno nel giorno dell'Epifania, idee divertenti e molti eventi per festeggiare l'ultimo grande momento di queste vacanze natalizie. Un po' come questo video scovato su Youtube che potrebbe servire come ottima alternativa alle frasi di auguri per la Befana: in un momento dove tra Checco Zalone e Star Wars, il cinema sta letteralmente invadendo le notizie di tutto il mondo e con questa particolare stramba idea il web sta impazzendo con la grande sfida tra Babbo Natale e la Befana con le… spade laser! Eh sì, mai attuali come ora questa grande festa della befana che vede combattere con una fantastica spada laser alla Star Wars, fino all'ultimo sangue con il nemico/amico babbo Natale. Ma insomma, chi vincerà questa "appassionante" sfida? Non resta che osservare il video e che… la "scopa" sia con voi! Clicca qui per vedere il video sulla Befana 2016

Il 6 gennaio è magia, festa della Befana e grande giorno dell'Epifania del Signore, nella tradizione cristiana: con domani arriverà l'ultima carrellata di auguri, frasi divertenti e varie filastrocche che da sempre costituiscono un must per il periodo delle feste natalizie. Interessante è vedere anche con quali tradizioni le varie regioni e città italiane festeggiano questo grande giorno befanesco e tra tutti la città di Milano è quella che certamente offre molti eventi ai suoi cittadini, tra le più ricche d'iniziative d'Italia. Domani ci sarà il corteo dei Re Magi, uno spettacolo da non perdere pur se sotto la pioggia. Scenografia storica, con la sfilata dei Re Magi accompagnata dalla Banda Civica, dalle majorettes, dai Martinitt e da molti gruppi costume che dalla 11.45 partirà dal grande Duomo milanese e raggiungerà la Basilica di S.Eustorgio, ove poi avverrà la grande offerta del presepe vivente. Queste le tappe del percorso per tutti i milanesi: via Torino, Colonne di S.Lorenzo, Porta Ticinese, Piazza S.Eustorgio. Al mattino si cambia registro con il ritrovo alle 8.30 in Corso Sempione per il grande tradizionale corteo della Befana benefica motociclistica, la 49esima edizione sotto il patrocinio del Comune. Obiettivo è la consegna dei doni e dei dolci al piccolo Cottolengo don Orione e alla Sacra Famiglia di Cesano Boscono attraverso la grande sfilata in moto che concede spazio al divertimento.

E come per tutte le altre feste di questo periodo a Napoli, anche la Befana 2016 nel giorno dell'Epifania vede numerose iniziative interessanti e curiose che sfidano la pioggia per fare i migliori auguri di una buona befana a tutti. Nella capitale partenopea domani ci sarà una Befana da sogno che per una volta abbandonerà la fidata scopa per una… carrozza! Eh sì, quella che si appresta ad arrivare al Museo Pignatelli da poco riaperto al pubblico è proprio una grande "vecchina" in veste tradizionale a bordo di una carrozza regale. Questo per lanciare la collezione di carrozze che saranno il pezzo forte del museo, con grandi e piccini che potranno ammirare la grande arte del tutto artigianale di questi affascinanti mezzi d'altra epoca. In piazza del Pleibiscito invece, sempre durante l'Epifania tra le 11 e le 13 si rinnoverà Pompieropoli, la grande festa organizzata proprio dai Vigili del Fuoco e dal comune che con la loro fanfara apriranno la grande tradizione befanesca. E poi bancarelle di dolci, giocattoli e non mancherà l'amato carbone per i più "cattivi": la notte più tradizionale si passerà invece in Piazza Mercato dove si attenderà in questa lunga serata di oggi l'arrivo della befana con una quantità di bancarelle tradizionale da far girare la testa. Ah, per i più consumisti moderni, i negozi rimarranno aperti tutta notte: soddisfatti?

Ci siamo quasi, domani è il grande giorno dell'Epifania, con la festa della Befana 2016 che sarà occasione per l'ultima grande carrellata di frasi di auguri, notizie e varie idee originali per la chiusura ufficiale delle vacanze di Natale. Nel folklore italiano, la Befana è una vecchia donna che consegna caramelle ai bambini che si sono comportati bene durante l'anno e porta un pezzo di carbone (rigorosamente dolce!) ai bimbi che non sono stati bravi, durante la notte dell'Epifania, tra il 5 e il 6 gennaio. La tradizione cristiana narra che, pochi giorni prima della nascita del Bambino Gesù, i Re Magi chiesero ad una anziana signora dove potessero trovare il Figlio di Dio appena nato, ma lei rispose di non sapere la direzione. Successivamente, pentitasi per non aver accompagnato i Tre Re da Gesù bambino, la vecchia strega decise di andare in cerca del neonato e la tradizione vuole che distribuisca dolci e caramelle a tutti i bambini che incontrerà lungo il suo viaggio, perché Gesù può essere trovato in ogni piccino. Secondo la tradizione popolare, la Befana visita tutti i bambini d'Italia, alla vigilia della festa dell'Epifania per riempire le calze che essi stessi lasciano appese affinché la "strega" possa trovarle. La famiglia del bambino lascia in genere un piccolo bicchiere di vino e un piatto con un paio di bocconi di cibo, spesso regionali o locali, perchè la vecchina possa rifocillarsi durante il suo lungo viaggio notturno. Si dice che l'Epifania tutte le feste porta via e, in effetti, quando il periodo delle festività natalizie sta per concludersi, in molti paesi europei il 6 gennaio offre ancora un'ultima occasione di festa. Rappresentando una festa nazionale in molti paesi, l'Epifania segna l'arrivo dei Re Magi a Betlemme che portano i regali per il bambino Gesù appena nato. Eppure, le tradizioni per celebrare la fine delle vacanze natalizie variano notevolmente da paese a paese.