BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GIANNA DEL GAUDIO / News, Antonio Tizzani: il cognato della vittima, "ci sono altri ambiti da approfondire" (Oggi, 10 ottobre 2016)

Pubblicazione:lunedì 10 ottobre 2016 - Ultimo aggiornamento:lunedì 10 ottobre 2016, 11.48

Gianna Del Gaudio Gianna Del Gaudio

GIANNA DEL GAUDIO NEWS, ANTONIO TIZZANI: SECONDO IL COGNATO CI SAREBBERO ALTRI AMBITI SUI QUALI INDAGARE (ULTIME NOTIZIE OGGI, 10 OTTOBRE 2016) - I familiari di Gianna Del Gaudio stanno trascorrendo le loro giornate in attesa che possa essere fatta luce sul delitto della ex professoressa in pensione, sgozzata misteriosamente nella sua villetta di Seriate in una notte di fine agosto. "Noto che a oggi le indagini sembrano concentrarsi intorno alla famiglia e a mio cognato Antonio". A parlare sulle pagine del settimanale Giallo è Carmine Orvieto, marito della sorella della vittima, il quale, come il resto della famiglia, ha preso le difese di Antonio Tizzani, al momento l'unico indagato per il delitto della donna. "Ho fiducia nei carabinieri, ma ci sono anche altri ambiti da approfondire", ha aggiunto il cognato. Il riferimento è a quanto emerso nei giorni scorsi, ovvero al misterioso uomo notato in obitorio, il quale si sarebbe avvicinato a Gianna Del Gaudio recitando alcune preghiere prima di andare via. L'uomo in questione a detta del cognato era ubriaco e vestito in modo strano ma soprattutto nessuno lo aveva mai visto prima.

GIANNA DEL GAUDIO NEWS, ANTONIO TIZZANI: LA VITTIMA SUBIVA PERCOSSE DAL MARITO INDAGATO? GLI ULTIMI SOSPETTI (ULTIME NOTIZIE OGGI, 10 OTTOBRE 2016) - L'attenzione degli inquirenti che indagano sul delitto di Gianna Del Gaudio sembra essersi spostata nelle ultime ore su un altro aspetto messo in luce alcune settimane fa, in seguito alle indiscrezioni sulla presenza di alcuni referti medici. Questi documenti avrebbero dimostrato come Gianna Del Gaudio si fosse spesso recata in pronto soccorso a causa di fratture o lividi. Sulla base di queste informazioni, gli inquirenti avrebbero indagato fino a confermare l'esistenza di violenze domestiche tra le mura della villetta di Seriate, dove Gianna Del Gaudio è stata sgozzata. Ovviamente i dubbi sono ricaduti inevitabilmente proprio sul marito Antonio Tizzani, attualmente unico indagato. Ad alimentare questa tesi ci sarebbe anche la testimonianza di un ex alunno della professoressa uccisa, il quale come riporta Urban Post, avrebbe reso noti alcuni dati importanti a Telelombardia. A detta del giovane, l'insegnante "era spesso in ospedale, ci diceva che era caduta". Come riferito dal giornalista Marco Oliva alla trasmissione Pomeriggio 5, tuttavia, le fratture ed i lividi riportati dalla donna non sarebbero compatibili con cadute o fratture da osteoporosi. Il sospetto è che Gianna Del Gaudio subisse percosse dal marito, e soprattutto che i suoi figli ne fossero a conoscenza e non avessero fatto nulla per impedire o denunciare le violenze.

GIANNA DEL GAUDIO NEWS, ANTONIO TIZZANI: NUOVE IPOTESI AL VAGLIO, LE TESI DEL COGNATO DELLA VITTIMA (ULTIME NOTIZIE OGGI, 10 OTTOBRE 2016) - Il delitto di Gianna Del Gaudio, con il passare dei giorni continua a contenere misteri che inducono gli inquirenti ad indagare su più fronti. L’immagine della famiglia perfetta si sta sgretolando sempre di più facendo emergere diversi scheletri nell’armadio non solo in merito al rapporto tra la vittima ed il marito Antonio Tizzani, unico indagato del delitto, ma anche in riferimento ai figli Mario e Paolo. Negli ultimi giorni dalla trasmissione Pomeriggio 5 era emerso un particolare shock che potrebbe contemplare l’attesa svolta: gli inquirenti avrebbero confermato la presenza di violenze domestiche nella villetta di Seriate divenuta il luogo del delitto di Gianna Del Gaudio, proprio a scapito di quest’ultima. Violenze, delle quali i figli ne potrebbero essere ampiamente a conoscenza. Ora, a raccogliere un nuovo elemento che potrebbe diventare fondamentale ai fini delle indagini è il settimanale Giallo. Secondo la rivista diretta da Andrea Biavardi, una fonte avrebbe riferito alcune tensioni tra i Tizzani e la famiglia dell’ex moglie di Mario, uno dei due figli di Gianna Del Gaudio. Della fine del matrimonio tra i due era stata accusata proprio Gianna, sebbene l’accusa in oggetto sarebbe del tutto infondata. La tensione era così alta al punto che da un po’ di tempo i genitori dell’ex moglie di Mario Tizzani avevano reclamato la somma di 10 mila euro che gli stessi avevano speso per l’acquisto di alcuni mobili, avvenuto prima del matrimonio. Per la restituzione di quel denaro, qualcuno si era recato sotto l’abitazione di Gianna Del Gaudio e Antonio Tizzani, gridando e chiedendo che venisse resa la somma indicata. A questa vicenda si va ad aggiungere un altro aspetto messo in luce dal cognato della vittima, marito della sorella Antonella, intervenuto sulle pagine del medesimo settimanale e che avrebbe rivelato ben tre furti negli ultimi tempi a scapito di Mario. Furti ritenuti “strani” e compiuti, a detta del cognato, da persone che conoscevano bene le sue abitudini e i suoi spostamenti. E’ sempre il marito della sorella di Gianna Del Gaudio ad avanzare alcuni dubbi su quanto accaduto all’ex professoressa: “Chi ci dice che a uccidere Gianna non sia stato uno psicopatico nel tentativo di rubarle la collana d’oro che lei portava sempre al collo?”. Collana che, come sappiamo, non è mai stata ritrovata così come l’arma del delitto.



© Riproduzione Riservata.