BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUSE INGLESI/ Italiano-napoletano, etc? Anche oltre Manica l'Europa è nuda…

Pubblicazione:giovedì 13 ottobre 2016

Manifestazione in Gran Bretagna ai tempi della Brexit (LaPresse) Manifestazione in Gran Bretagna ai tempi della Brexit (LaPresse)

Ah, la perfida Albione. Mario Appelius, nella tomba, è ancora lì a ripetere Dio stramaledica gli inglesi, come era solito scandire dai microfoni fascisti dell'Eiar durante la seconda guerra mondiale. 

Noi non aderiamo alla giaculatoria di Appelius. Primo non è carina. Secondo, chi è senza peccato scagli la prima pietra. Fuori dall'Ue ma anche dentro — eccome — si tirano su muri e reticolati. Per proteggersi da marocchini, libici, senegalesi, nigeriani, siriani... e a buon conto anche italiani più o meno napoli o siculi. E tutti a dire: siamo tolleranti e multiculturali, non siamo mica razzisti, sono loro che sono terroni. 

Poi a un dirigente scolastico very English scappa un modulo che non stilerebbe più neanche un Matteo Salvini... Che Dio strabenedica gli inglesi: in fondo anche a loro capita di scordare il politically correct (oltre alla storia e alla geografia), e di mostrare, con chiamata in correo, che anche oltre Manica l'Europa è nuda. E – sorry - non è un gran bel vedere.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  

COMMENTI
13/10/2016 - L'Italia ha bisogno di indipendenza. (delfini paolo)

Grazie all'autore per l'interessantissimo articolo. Senza voler essere assolutamente anglofobo, anzi con la massima stima per il popolo inglese. voglio esprimere la mia modesta opinione. I governi inglesi degli ultimi 50 anni, siano essi conservatori o laburisti, hanno una caratteristica in comune, la parac--aggine! Fecero i salti mortali, ad esempio, per entrare nella Ue quando dopo il fallimento del loro progetto EFTA si videro ormai isolati e ridimensionati in Europa. Sono stati, altro esempio, sempre fedeli mastini degli Usa in Europa, e nella Ue ci sono sempre stati con la puzza sotto il naso, con una scarpa dentro e l'altra fuori. Hanno voluto gli onori in abbondanza e cercato di scansare gli oneri legati a tale unione. Altro esempio, non hanno aderito all'eurozona (ottima scelta ) ma hanno però preteso che la Bank of England ottenesse più azioni Bce dell'Italia che invece ha adottato la moneta unica. L'Italia è da secoli in qualche modo un protettorato britannico (Vitali cita infatti l'appoggio dato ai piemontesi dalla Gb per sconfiggere il Regno delle Due Sicilie) ma sinceramente tanti Italiani come il sottoscritto sono stufi di essere colonizzati di fatto da Inghilterra, Usa, Francia o Germania, anche perché questa stato delle cose ci portando verso la miseria e la dittatura alquanto malcelata. Nessuna anglofobia ma un taglio all'esagerata anglofilia di tanti Italiani, sia di destra sia di sinistra. Distinti saluti.

 
13/10/2016 - Commento (francesco taddei)

Gli italiani si offendono facilmente. Mai pero' ci scappa un esame di coscienza. L' identità' del popolo italiano si sta dissolvendo tra identità' cittadina, regionale o europea. Non esiste più' un partito che ne difenda e rafforzi l' identità' e ci scandalizziamo perche' gli inglesi sono più' realisti del re.