BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

SANTI ANGELI CUSTODI/ Santo del giorno, il 2 ottobre si celebrano i messaggeri del volere di Gesù

Santi Angeli Custodi, vengono celebrati nella giornata di oggi, domenica 2 ottobre, dalla chiesa cattolica. Sono i messaggeri del volere di gesù. La loro storia

Immagine presa dal webImmagine presa dal web

Il due ottobre è definita come la giornata mondiale dedicata ai santi Angeli Custodi, figure che vengono nominati in tantissime occasioni e soprattutto che hanno avuto un ruolo assai fondamentale nel mondo religioso in tutto il suo complesso. Bisogna sottolineare come, la religione cristiana, si affida parecchio a questa particolare tipologia di figura: ma che concezione ha il cristianesimo nella figura dei santi Angeli Custodi

Essi risultano essere delle figure assai importanti: essi, sostanzialmente, sono i messaggeri che, mediante la loro presenza e alle loro apparizioni, salvano gli uomini e trasmettono loro il volere di Dio. In diverse occasioni, la figura dei messaggeri di Dio hanno avuto un ruolo che risulta essere fondamentale: una di queste occasioni riguarda l'apparizione dell'Angelo Gabriele alla Madonna, che le annuncia la sua prossima gravidanza per opera dello spirito Santo. Allo stesso tempo, è sempre l'Angelo Custode che si rivolge a Giuseppe, padre di Gesù, ad accettare questa particolare situazione: inizialmente, infatti, il falegname non credeva assolutamente alla storia che sua moglie gli raccontò. Egli pensava infatti di esser stato umiliato dalla moglie, che aveva consumato con un altro uomo visto che, egli, non pensava ad un accadimento del genere e supponeva, come ogni uomo normale, che un figlio potesse essere concepito solo ed esclusivamente mediante atto sessuale. Giuseppe, durante il suo incontro con l'Angelo Custode, decide di abbracciare l'idea che, la sua fedele moglie, avrebbe dato alla luce il figlio dell'Onnipotente.

Un altro episodio molto importante riguarda invece l'incontro di Pietro con l'Angelo Custode: questo avvenne mentre, il discepolo maggiormente fedele a Gesù, venne arrestato dalle guardie dell'imperatore romano. Pietro, durante questo periodo, si rifiutava di voltare le spalle a Gesù e soprattutto non voleva assolutamente abbandonare gli insegnamenti che, lo Stesso Gesù, gli aveva trasmesso prima della sua morte. Pietro, che in carcere continuava a pregare, venne raggiunto dall'Angelo Custode, inviato da Dio, il quale gli permise di scappare dalla sua cella, fuggendo quindi da un martirio che sembrava ormai essere scontato. 

La figura dei santi Angeli Custodi, nella cultura moderna, non è affatto cambiata ed anzi, essa si è rafforzata ulteriormente. Oggi, però, i santi Angeli Custodi non vengono visti come soli messaggeri: essi vengono visti come gli spiriti che proteggono una persona e che permette loro di poter evitare di andare incontro a delle situazioni molto negative. Proprio in base a quest'ultimo concetto è stato realizzato un programma, Angeli, che raccontava le storie delle persone che avevano avuto questo particolare incontro con delle figure mistiche tramutate in persone normali, che evitavano loro di andare incontro a fine certa. Si tratta quindi di un concetto che risulta essere molto simile a quello classico: i santi Angeli Custodi sono dei protettori, coloro che cercano di salvare la vita alle persone e che, ovviamente, rispondono alla volontà di Dio, che li invia nel momento di maggior bisogno di una persona. Gli Angeli Custodi stessi vengono menzionati in tantissimi scritti moderni e la loro figura viene ulteriormente valorizzata.