BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BASE SEGRETA NAZISTA/ Scoperta dopo 72 anni al Polo Nord: il mistero dei bunker

Pubblicazione:

Immagine dal web  Immagine dal web

I nazisti si erano spinti fino al polo nord. Le tracce del tentativo di conquistare il mondo da parte di Adolf Hitler continuano a spuntare ancora oggi, più di 70 anni dopo la fine della seconda guerra mondiale. I resti di una base segreta nell'Artico, nell'isola Terra di Alessandra nell'arcipelago della Terra di Francesco Giuseppe, oggi sede della base militare della marina russa più settentrionale, sono stati ritrovati da alcuni studiosi e ricercatori. Nel 1942, un anno dopo l'invasione della Russia, i nazisti vi costruirono una base il cui scopo era principalmente fornire dati meteorologici, importantissimi per i movimenti delle truppe e delle navi tedesche. Ma si pensa che avesse anche uno scopo rimasto segreto, forse ricerche scientifiche particolari. Nel 1944 le persone che vi si trovavano, dopo essere rimaste avvelenate da carne di orso andata a male, furono portate via da un sommergibile tedesco e della base si perse memoria. Alcuni studiosi l'hanno ritrovata, ci sono bunker e proiettili ormai arrugginiti: in tutto almeno 500 oggetti di grande rilevanza storica. 



© Riproduzione Riservata.