BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SAN GIOVANNI/ Santo del giorno, il 23 ottobre si celebra san Giovanni da Capestrano

Pubblicazione:

Immagine presa dal web  Immagine presa dal web

SAN GIOVANNI DA CAPESTRANO: IL 23 OTTOBRE SI CELEBRA SAN GIOVANNI DA CAPESTRANO - San Giovanni nasce a Capestrano il 24 Giugno 1386. Sua madre è una dama proveniente dall'Abruzzo, mentre il padre è un barone tedesco. Il futuro santo studia nella città di Perugia. Dopo diversi anni, si laurea in utroque iure. Successivamente all'essere nominato un giurista, san Giovanni diventa governatore della città perugina. Perugia viene occupata dai Malatesta e il giurista viene fatto prigioniero. Durante il periodo di prigionia, Giovanni decide di volersi dedicare alla vita religiosa. Il futuro santo fa annullare il suo matrimonio ed entra nel convento dei francescani di Assisi. Dopo aver preso i voti, san Giovanni svolge la sua attività apostolica, compiendo dei viaggi in diversi paesi dell'Europa. In Transilvania, il frate diventa consigliere del governatore Hunyad. Durante questo periodo, il sacerdote combatte ogni forma di eresia e diviene anche Inquisitore degli Ebrei. Successivamente, san Giovanni si impegna affinchè venga siglata la pace tra la città di Ortona e quella di Lanciano. Ebbene, la pace verrà sancita finalmente, il 17 Febbraio del 1427, nella Cattedrale di San Tommaso di Ortona. Nel 1456, l'Impero Ottomano invade i Balcani. Dopo questo fatto, san Giovanni viene incaricato dal Papa a lanciare una Crociata contro gli aggressori turchi. Il futuro santo partecipa all'assedio della città di Belgrado, che alla fine viene liberata. In seguito, san Giovanni muore a Ilok, in territorio croato, il 23 Ottobre 1456. Viene nominato santo dalla Chiesa cattolica nel 1690 e la sua festa si celebra il 23 Ottobre di ogni anno. 

SAN GIOVANNI DA CAPESTRANO SANTO DEL GIORNO: FESTE A LUI DEDICATE - San Giovanni è appunto il patrono di Capestrano, un piccolo paese in provincia dell'Aquila. In questo paese, il 23 Ottobre di ogni anno, si celebra la festa in onore del santo. Durante la mattinata del 23 Ottobre, un corteo di personalità religiose, militari e civili parte dal Castello Piccolomini e depone una corona d'alloro al monumento dei caduti di Capestrano. In seguito, viene celebrata una Messa presso il Convento di san Giovanni. Successivamente, nel pomeriggio, gli sbandieratori dell'Aquila si esibiscono nella piazza accanto al Castello Piccolomini e vengono organizzati diversi spettacoli teatrali, interpretati dalla Compagnia del Rosso d'Aquila. Il 23 Ottobre di ogni anno, a Capestrano, durante la festa di san Giovanni, vengono allestiti degli stand gastronomici, in cui la gente può degustare i piatti tipici della zona. Capestrano è un paese in provincia dell'Aquila. Il comune non ha nemmeno mille abitanti, ma soltanto 888. Capestrano è parte della Comunità Montana Campo Imperatore e una fetta del suo territorio rientra nel Parco Nazionale del Gran Sasso. Tra le architetture religiose più importanti, in questo paese, ci sono il Convento di San Giovanni, l'Abbazia di San Pietro ad Oratorium e la Chiesa di Santa Maria. Capestrano è un comune famoso per i suoi siti archoeologici. In uno di questi, anni fa, fu trovata la statua di un Guerriero. Questa statua raffigura appunto un guerriero in posizione eretta con una maschera. Altro luogo di interesse è il Castello Piccolomini. Si tratta di una fortezza, in cui c'è una torre a forma di prisma. La struttura risale al 1458 e adesso è diventata la sede della Pro Loco e del Municipio. 

I SANTI E I BEATI DEL 23 OTTOBRE - Oltre a san Giovanni da Capestrano, i santi del 23 Ottobre sono: San Romano di Rouen, San Severino di Colonia, San Teodoreto di Antiochia, Sant'Ignazio I e San Giovanni di Siracusa. I Beati del 23 ottobre sono, invece, Giovanni Bono, Giovannangelo Porro, Tommaso Thwing e Arnoldo Rèche.

< br/>
© Riproduzione Riservata.