BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Ora solare 2016 / Addio all'ora legale: un'ora di sonno in più vs effetti collaterali? (Oggi, 24 ottobre 2016)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Ora solare 2016  Ora solare 2016

CLICCA QUI PER LEGGERE GLI AGGIORNAMENTI DEL 25 OTTOBRE SULL'ORA SOLARE 2016

 

ORA SOLARE 2016, UN ITALIANO SU DUE IN TILT DOPO L'ADDIO ORA LEGALE: UN'ORA DI SONNO IN PIU' VS EFFETTI COLLATERALI? (OGGI, 24 OTTOBRE 2016) - Si avvicina il ritorno dell'ora solare, la notte tra sabato 29 e domenica 30 ottobre, e come ogni anno tiene banco la discussione sugli effetti collaterali che questo provoca sul fisico contro il "beneficio" di un'ora in più di sonno. Alle 3:00 di notte torna infatti l’ora solare e dovremo riportare indietro l’orologio di 60 minuti, alle 2:00: quindi potremo dormire un'ora in più nella notte in cui avverrà il cambio dell'ora. Anche se si tratta in ogni caso di 60 minuti recuperati da quelli perso quando è avvenuto il cambio dall'ora solare all'ora legale. E c'è chi l'ora legale la vorrebbe tutto l'anno, sia per evitare gli effetti indesiderati dei cambi di orario (gli esperti segnalano infatti la possibilità di conseguenze negative sia sul fisico che sull'umore) sia per i benefici in termini di risparmio energetico che l'ora legale fa registrare. Chi è contrario all'ora solare sottolinea anche che avere l'ora legale tutto l'anno potrebbe far realizzare maggiorni attività e potrebbe anche favorire una maggiore sicurezza sulle strade.

ORA SOLARE 2016, ASPETTANDO IL CAMBIO DELL’ORARIO: LA POSSIBILE BEFFA CHE SI CELA DIETRO… (OGGI, 24 OTTOBRE) - L’ora solare e in generale il cambio tra ora legale e solare è un dilemma che scandisce i calendari moderni da un bel po’ di annetti… aspettando il grande evento, il mondo è spaccato in due. Tra chi esulta finalmente per un’ora in più di sonno e per la possibilità di riposarsi un attimo in più del solito, e poi invece quelli che ritengono una beffa enorme l’avvento dell’ora solare visto che la luce al mattino presto è presente ma nel momento in cui si esce al lavoro anche ad un orario normale come le 6 ci si trova immersi nel buio più assoluto. Ma non solo, il mini jet-lag provocato rischia di appesantire almeno per una settimana intera e il bio-ritmo viene comunque modificato: una beffa estrema dunque, voi siete d’accordo? La discussione è più o meno la stessa ogni anno: di certo, il cambio dell’orario rappresenta un appuntamento irrinunciabile che divide, avvicina o permette vari argomenti di conversazione per ogni tipologia di nazionalità e latitudine.

ORA SOLARE 2016, ASPETTANDO IL CAMBIO DELL’ORARIO: L’AGGIORNAMENTO AUTOMATICO DELL’IPHONE (OGGI, 24 OTTOBRE) - Quando mancano sei giorni al grande appuntamento dell’ora solare 2016, con il cambio staffetta con l’ora legale, le domande di rito tornano spontanee e frequenti nella popolazione che vive anche sul web dove ripone ogni esigenza di risposta immediata ai propri problemi. E dunque per il cambio come sempre destabilizzante tra ora solare e legale - dovremo tirare la lancetta dell’orologio indietro di un’ora questa volta - si scatenano anche le domande più ovvie: «ma su un iPhone l’ora la devo cambiare io manualmente nella notte tra sabato e domenica oppure l’aggiornamento sarà automatico?». Per i più avvezzi alla tecnologia la risposta sarà banalissima, specie se di default come tutti gli iPhone è inserita l’opzione attiva dell’aggiornamento automatico di data e ora, ma non per tutti è così semplice. Lo ribadiamo dunque, come fa il supporto Apple alle domande più frequenti: non si dovrà aggiornare manualmente l’orario, cioè non dovrete tirare indietro l’orario di un’ora bensì tranquillamente lasciare tutto com’è, ovviamente assicurandosi di essere collegato a qualche rete, o wifi, o dati. Un po’ più sereni ora?

ORA SOLARE 2016, ASPETTANDO IL CAMBIO DELL’ORARIO: LA DENUNCIA DEL CODACONS (OGGI, 24 OTTOBRE) - Il cambio tra ora solare e ora legale avverrà sabato notte prossimo, ma i problemi e le polemiche che ogni si generano a partire dalla necessità imposta dal calendario mondiale di avere due cambi all’anno fissati partono da molto lontano e ben prima. Polemica ciclica direte voi? Certo, del resto si tratta pur sempre di orari e orologi: prendete il Codacons ad esempio, ogni anno porta avanti la stessa battaglia sul cambio d’orario lamentando con regioni interessanti la presenza dell’ora solare ()che poi sarebbe l’unica naturale, chissà…). «Circa l'80% dei cittadini italiani, infatti, accoglierebbe con favore una eventuale abolizione del passaggio da ora solare a ora legale, e preferirebbe mantenere tutto l'anno l'ora legale» sono le parole del Codacons che in una note ricalca l’attenzione sull’ora solare e sugli effetti dannosi della stessa: «il passaggio da un orario all'altro comporta conseguenze per l'uomo e non è immune da svantaggi. Oltre all'effetto jet-lag che dura mediamente circa una settimana, il cambio di ora può infatti causare infatti stress, stanchezza, spossatezza, inappetenza, problemi d'umore e difficoltà di concentrazione». Convinti insomma? Può essere, le motivazioni non sono stupide e le ragioni per poter cambiare nemmeno. Eppure ogni anno siamo qui a discuterne, ma secondo voi cambierà mai qualcosa?

ORA SOLARE 2016, ASPETTANDO IL CAMBIO DELL'ORARIO: COME COMPORTARSI (OGGI, 24 OTTOBRE) - Si avvicina a grandi passi il momento dell'ora solare 2016. Non avverrà però oggi, ma nella notte fra il prossimo 29 e 30 ottobre. I più appassionati di sogni e piumone aspettano questo evento già da sei mesi e finalmente sta per arrivare: si potrà infatti dormire un'ora in più, semplicemente mettendo indietro le lancette di un'ora. Le ore di luce saranno più corte, andando ad influire sulla presenza del sole in fascia serale. Tutto questo per allinearsi a quello che viene definito tempo universale. Le ragioni sono fondamentalmente due, a partire dalla possibilità di avere più luce durante le prime ore del mattino, a quella di usufruire di vantaggi in termine di consumo di energia elettrica. Lo scatto fra ora legale e ora solare avverrà precisamente alle tre di notte, questo anche per permettere a treni e mezzi pubblici in generale di non influire in modo eccessivo sulle corse giornaliere già programmate. Si ritornerà poi all'ora legale l'ultima domenica di marzo 2017. 

ORA SOLARE 2016, IL CICLO DORMI-VEGLIA POTREBBE ESSERE COMPROMESSO SOPRATTUTTO NEI BAMBINI. COME RIMEDIARE? (OGGI, 24 OTTOBRE) - Con l'arrivo dell'ora solare 2016 è inevitabile non parlare di sonno. Il semplice spostamento all'indietro dell'orario basta per rendere insonni molte persone. I primi a risentirne maggiormente sono proprio i bambini, più sensibili da questo punto di vista. L'effetto a catena è inevitabile: i ritmi di sonno-veglia dei più piccini potrebbero essere compromessi. Il problema si potrebbe presentare soprattutto nei primissimi giorni, in attesa che l'organismo si abitui al cambio. Anche se un'ora sembra di poco conto, in realtà ha la capacità di influenzare il sonno anche degli adulti. Ancora di più quindi sui bambini, che potrebbero sentirsi straniti, fuori fase ed altaemente irritabili. Ne deriva una forte stanchezza e nervosismo, ma ci sono degli stratagemmi che potrebbero aiutare a superare l'ostacolo. Pianetamamma.it suggerisce per esempio di portare fuori i bambini sabato 29 ottobre e farli stancare il più possibile, in modo tale che, per forza di cose, crollino sul lettino. E' possibile in alternativa comportarsi come con qualsiasi disturbo da jet-leg, ovvero abituare gradualmente i nostri piccoli al cambio d'orario, magari prevedendo di spostare ogni giorno le lancette di una decina di minuti. 



© Riproduzione Riservata.