BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DIARIO MACERATA/ Tutti in strada, pregando che il "mostro" si riaddormenti

Pubblicazione:

LaPresse  LaPresse

La prima scossa della sera ha salvato molte vite. La gente aveva ormai lasciato le abitazioni e pochi feriti, non gravi, si sono registrati a Camerino, la cittadina più popolosa tra quelle colpite dalle scosse di ieri. A Camerino è crollato un campanile, il centro storico è fortemente danneggiato, i collegi che ospitano studenti universitari sono stai evacuati.

Il punto della situazione verrà fatto oggi, con la luce, quando i danni saranno più visibili. La macchina dei soccorsi ha ricominciato a muoversi in pochi minuti. Nei paesi terremotati dell'ascolano la protezione civile era già presente, nel maceratese la gente era invece in fuga, in preda al panico e le forze dell'ordine hanno dovuto cercare di tranquillizzare le persone. Una situazione in continuo divenire, una notte all'addiaccio, sotto la pioggia per centinaia di persone. Che pregano che il mostro si riaddormenti.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.