BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GIANNA DEL GAUDIO / News, Antonio Tizzani: "Mi hanno mandato via per non parlare" (Quarto Grado, oggi 28 ottobre 2016)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Gianna Del Gaudio  Gianna Del Gaudio

GIANNA DEL GAUDIO NEWS, ANTONIO TIZZANI LASCIA SERIATE, LE SUE PAROLE (QUARTO GRADO OGGI, 28 OTTOBRE 2016) - Ha fatto molto discutere, oggi, la notizia della partenza di Antonio Tizzani, marito di Gianna Del Gaudio ed unica persona al momento indagata. L'uomo, questa mattina si è lasciato alle spalle Seriate, al centro della cronaca nera il seguito all'omicidio della moglie, per partire alla volta di Avellino. Qui, come abbiamo già anticipato, si trova l'anziano padre, ex poliziotto in pensione. La trasmissione Pomeriggio 5 ha seguito, a insaputa del marito di Gianna Del Gaudio l'uomo sul treno. Alcuni giornalisti lo hanno filmato durante il viaggio prima di palesarsi proprio una volta giunto in stazione. Tizzani ha ammesso di aver intuito che fossero dei giornalisti ma non ha potuto dire molto. "Mi hanno mandato via proprio per non parlare", ha asserito, riferendosi probabilmente agli inquirenti che nel frattempo continuano ad indagare sul giallo di Seriate. Alla domanda della giornalista se avesse o meno sospetti su chi possa essere l'uomo che ha lasciato le sue tracce nei guanti, Antonio Tizzani ha preferito non dare alcuna risposta.

GIANNA DEL GAUDIO NEWS, ANTONIO TIZZANI: 70 CAMPIONI PRONTI PER ESSERE CONFRONTATI CON IL DNA TROVATO (QUARTO GRADO OGGI, 28 OTTOBRE 2016) - I Ris di Parma continuano a lavorare in merito alla traccia di Dna maschile ed ignota nell'ambito del giallo sul delitto di Gianna Del Gaudio. Al momento, secondo quanto trapelato dal quotidiano L'Eco di Bergamo, sarebbero 70 i campioni di Dna raccolti e che saranno confrontati con le tracce rinvenute nei guanti in lattice ritrovati insieme all'arma del delitto. Le persone sottoposte al test sarebbero tutti uomini, vicini di casa di Gianna Del Gaudio o amici. Tra di loro potrebbe esserci anche l'assassino dell'ex professoressa di Seriate? Al momento non sarebbero comunque previsti ulteriori prelievi di Dna almeno fino agli esiti dei primi confronti che con ogni probabilità giungeranno solo nelle prossime due settimane. Come sappiamo, sui reperti al vaglio degli inquirenti non sarebbe stata rinvenuta alcuna traccia genetica del marito della vittima, Antonio Tizzani, che questa mattina ha lasciato Seriate per dirigersi ad Avellino, sua città di origine, come documentato dalla trasmissione Pomeriggio 5.

GIANNA DEL GAUDIO NEWS, ANTONIO TIZZANI: IL MARITO TORNA AD AVELLINO (QUARTO GRADO, OGGI 28 OTTOBRE 2016) - C'è grande fermento attorno al giallo di Gianna Del Gaudio, in attesa di maggiori riscontri attorno al Dna ignoto trovato su alcuni importantissimi reperti tra cui l'arma usata per uccidere l'ex professoressa di Seriate. Ad oggi, sebbene siano trascorsi poco più di due mesi dall'uccisione della donna in pensione, il marito Antonio Tizzani resta il solo indagato a piede libero. Come ricorda il sito AvellinoToday.it, l'uomo 68enne è stato iscritto nel registro degli indagati dal giorno successivo all'omicidio della moglie per atto dovuto, al fine di potersi difendersi e nominare un perito di parte che potesse assistere ai vari rilievi scientifici disposti dalla procura. Proprio Tizzani, dopo le ultime giornate molto movimentate ha deciso di tornare ad Avellino, sua città di origine al fine di andare a trovare l'anziano padre, poliziotto in pensione. Ad Avellino, l'uomo aveva trascorso le sue vacanze estive insieme a Gianna Del Gaudio, al ritorno delle quali è stata uccisa in modo ancora misterioso. Anche questo caso sarà approfondito questa sera nel corso della nuova puntata di Quarto Grado in onda su Rete 4.

GIANNA DEL GAUDIO NEWS, ANTONIO TIZZANI: DUBBI ATTORNO ALLE TRACCE DI SANGUE, MIGLIORA LA POSIZIONE DEL MARITO (QUARTO GRADO, OGGI 28 OTTOBRE 2016) - Potrebbe presto concludersi il giallo sull’uccisione di Gianna Del Gaudio, l’ex professoressa uccisa nella sua villetta di Seriate nella notte tra il 26 ed il 27 agosto scorso. Il caso ha assunto le sembianze di un vero e proprio rebus, ma le ultime notizie che giungono dalla trasmissione Pomeriggio 5, sembrano essere a favore di Antonio Tizzani, marito della vittima ed al momento la sola persona indagata a piede libero. Nessuna traccia biologica dell’uomo sarebbe stata rinvenuta sugli oggetti contenuti all’interno del sacchetto trovato un paio di settimane fa in una siepe a poche centinaia di metri dalla scena del delitto di Gianna Del Gaudio. L’unica traccia biologica ritrovata è invece relativa ad un Dna ignoto di un soggetto maschile. Per tale ragione, nei giorni scorsi, i Carabinieri avrebbero prelevato circa 50 Dna di uomini tra i vicini di casa di Gianna Del Gaudio e Antonio Tizzani e gli amici della coppia, al fine di compararli con il campione trovato nei guanti in silicone. Un altro dubbio riguarderebbe le tracce di sangue trovate vicino alla cucina, dove è stata uccisa la ex professoressa. Questo avrebbe sollevato diversi interrogativi: se l’assassino indossava i guanti, perché avrebbe dovuto eventualmente sciacquarsi le mani? Ed ancora, come mai sarebbe stato trovato altro sangue anche nelle vicinanze dell’interruttore della luce al primo piano? Il killer ha avuto bisogno di accendere la luce? E se sì, cosa avrebbe dovuto vedere? Giallo anche sulla confezione di mozzarella sporca di sangue ed appoggiata sul ripiano pulito della cucina, dove tutt’intorno vi erano invece gli schizzi provocati dall’uccisione brutale di Gianna Del Gaudio. Se fosse stato il presunto uomo incappucciato a compiere tutto ciò, prendendo il sacchetto, estraendo la mozzarella e poi depositando il taglierino, perché avrebbe rischiato così tanto sapendo che a pochi passi dall’abitazione vi era il marito della vittima, intento ad annaffiare le piante? L’inviata della trasmissione di Canale 5, tuttavia, avrebbe messo in evidenzia un ulteriore tassello a favore di Antonio Tizzani: oltre all’assenza del suo Dna all’interno del sacchetto contenente l’arma del delitto, si apprende un altro dato importante. Il giorno del delitto di Gianna Del Gaudio, la Scientifica prelevò sotto le unghie del marito del materiale da analizzare, ma non sarebbe stato rinvenuto il Dna della moglie, confermando così le sue parole. L’uomo, come sappiamo, ha sempre detto di non aver toccato il corpo di Gianna riverso in una pozza di sangue. Gli inquirenti, in ogni modo, sarebbero convinti che il killer di Gianna Del Gaudio abbia comunque usato i guanti. Non è escluso infatti che chi ha depositato il sacchetto dietro la siepe lo abbia fatto con l’intento di essere rinvenuto e magari con l’obiettivo di coinvolgere qualcuno nel delitto. Proprio delle ultime novità relative al Dna maschile trovato dagli inquirenti si interrogherà questa sera la trasmissione Quarto Grado nel corso della nuova puntata in onda questa sera su Rete 4.



© Riproduzione Riservata.