BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

EROINA A PRATO / Marco Maisano prova ad inchiodare gli spacciatori (Le Iene Show, 30 ottobre 2016)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Immagini di repertorio (Fonte Lapresse)  Immagini di repertorio (Fonte Lapresse)

EROINA A PRATO, SPACCIO DI DROGA ALLA LUCE DEL SOLE: MARCO MAISANO PROVA AD INCHIODARE GLI SPACCIATORI (LE IENE SHOW, 30 OTTOBRE 2016) - Alle Iene Show si torna a parlare di spaccio di droga. Marco Maisano si reca a Prato e tenta di inchiodare alcuni spacciatori. Giorni di appostamenti e riprese per il reporter Mediaset, che ad un certo punto riesce ad intercettare un ragazzo di colore già comparso nei video: "Sono due giorni che ti seguo, ti faccio vedere il video. Chi c'è sopra di te, la mafia nigeriana? Fate del male ai ragazzi". Lo spacciatore inizialmente appare nervoso, soltanto dopo si ammorbidisce: "La vita in Africa è davvero brutta - spiega - perchè non mi trovo un lavoro normale? Non ci riesco. Sono tagliato fuori". Maisano riesce a strappare una promessa al ragazzo, che giura di smettere. Poi si reca dai vigili urbani per denunciare i fatti ma le autorità non danno molto peso alla segnalazione della iena, che era già stata a Prato lo scorso anno per lo stesso problema. Si rientra in studio e Nadia Toffa lancia la pubblicità: quale sarà il prossimo servizio?

EROINA A PRATO, SPACCIO DI DROGA ALLA LUCE DEL SOLE: COSÌ I PUSHER VENDONO LE DOSI (LE IENE SHOW, 30 OTTOBRE 2016) - Eroina a Prato, questo uno dei servizi più interessanti della puntata de Le Iene Show in onda oggi, domenica 30 ottobre: su Italia Uno andrà in onda un servizio realizzato da Marco Maisano in quel di Prato per verificare quale sia lo stato attuale dello spaccio di droga, e in particolare di eroina, nel centro toscano. L'inviato de Le Iene non si reca a Prato per caso: già lo scorso anno, infatti, dopo una serie di segnalazioni giunte alla redazione della trasmissione Mediaset, Maisano vi si era recato per constatare una situazione veramente molto grave. Ogni giorno, infatti, il centro pratese era teatro di un ingente spaccio e consumo di droga. Il tutto avveniva di continuo e senza timori di essere scoperti dalle autorità, e non era limitato soltanto agli originari di Prato. Erano infatti decine i ragazzi provenienti dalle province limitrofe a recarsi nei dintorni della stazione di Porta al Serraglio e nel centro storico per ottenere dosi di stupefacenti dai pusher che operavano indisturbati in pieno centro. Come sarà la situazione a distanza di qualche mese?

EROINA A PRATO, SPACCIO DI DROGA ALLA LUCE DEL SOLE: A COMPRARLA MOLTI MINORENNI (LE IENE SHOW, 30 OTTOBRE 2016) - In attesa di conoscere gli sviluppi dell'ultima inchiesta di Marco Maisano, inviato de Le Iene Show che nella puntata in onda oggi su Italia Uno darà conto della situazione spaccio di eroina in quel di Prato, è bene ricordare qual era lo stato delle cose alcuni mesi fa. Come riporta Il Fatto Quotidiano, ad acquistare la droga erano soprattutto minorenni, che motivavano così la loro scelta:"Qui si fanno tutti, si fanno dal primo all’ultimo". Il motivo? "Perché per il rapporto qualità prezzo è il posto migliore". A parlare sono ragazzi che si definiscono "fragili" allettati dall'idea che i pusher possano vendergli la dose per "soli" dieci euro. E dire che sono stati testimoni anche degli effetti dell'overdose, e la raccontano così:"Un mio amico sbavava, era diventato viola, è stata la cosa più brutta che abbia mai visto in vita mia. Ho visto anche gente morire eh! Davanti a me, davanti ai miei occhi. Questa è la vita dei tossici, capito?".

< br/>
© Riproduzione Riservata.