BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Google Pixel / Smartphone: prezzo, caratteristiche e data di uscita. Costo in Italia? La previsione costi in Europa (oggi, 5 ottobre 2016)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Google Pixel (Foto: LaPresse)  Google Pixel (Foto: LaPresse)

GOOGLE PIXEL, PRIMO SMARTPHONE DI MOUNTAIN VIEW: PREZZO, CARATTERISTICHE E DATA DI USCITA (ULTIME NOTIZIE OGGI, 5 OTTOBRE 2016). LA PREVISIONE COSTI IN EUROPA - Se Google Pixel svolterà il mercato degli smartphone non lo dovrà certo alla convenienza dei prezzi: la decisione di Mountain View è quella di dare la battaglia ad Apple e Samsung e per questo modo è stato scelto una fascia di prezzo molto simile ai concorrenti. A parte i costi usciti per gli Stati Uniti, in Europa gli unici dati già presenti sono quelli della Germania, che infatti vedrà l’uscita di Google Pixel il prossimo 20 ottobre. Google Pixel 32 GB: 759 euro, Google Pixel 128 GB: 869 euro; per quanto riguarda invece Google Pixel XL 32 GB: 899 euro e Google Pixel XL 128 GB: 1009 euro. I prezzi come vedete non sono esattamente a buon mercato ma non per forza è una pessima notizia: questo certifica che l’investimento di Google è ingente e probabilmente siamo di fronte davvero al terzo polo sperato da tanti clienti che non vogliono né Galaxy né iPhone.

GOOGLE PIXEL, PRIMO SMARTPHONE DI MOUNTAIN VIEW: PREZZO, CARATTERISTICHE E DATA DI USCITA (ULTIME NOTIZIE OGGI, 5 OTTOBRE 2016). APPROCCIO ALLA “IPHONE” - Il nuovo Google Pixel è la scommessa forte della Big G nel campo smartphone con un approccio per la prima volta dopo Nexus alla iPhone: ovvero? IN sostanza non più un sistema aperto, con Androdi, e diversi produttori diversi di cellulari a cui immettere le specifiche Google, ma un progetto tutto interno, con nome e logo sullo smartphone e tutte, ma proprio tutte, le novità del mondo Google che vengono così immesse nei nuovissimi modelli, Pixel e Pixel XL. Anche questo punto, la dimensione, assume la via di Samsung e Apple degli ultimi anni con due diverse fasce di grandezze per ogni tipo di cliente: ma non finisce certo qui l’approccio alla iPhone, ad esempio il design si avvicina e molto al gioiello di Cupertino. Sottile, elegante con memoria doppia, o 32 o 128 giga non espandibile. Google Home si avvicina sempre più a Siri e poi i prezzi vanno decisamente sulla fascia dell’iPhone: Pixel arriverà a partire da 649 dollari, da vero top di gamma, a partire da subito in Usa, Uk, Australia e Canada. In Italia, con un prezzo da definire, non si vedranno prima del 2017.

GOOGLE PIXEL, PRIMO SMARTPHONE DI MOUNTAIN VIEW: PREZZO, CARATTERISTICHE E DATA DI USCITA (ULTIME NOTIZIE OGGI, 5 OTTOBRE 2016). LA NOVITÀ DI HOME - Per capire le capacità di Google Pixel ci vorranno forse tanti mesi non perché sia particolarmente complesso il primo smartphone di Big G, ma perché i consumatori dovranno convincersi, testarlo per vedere se realmente è nato il terzo polo in grado di contrastare le misure ipercolossali di iPhone e Samsung top di gamma. Tra le varie novità che potranno essere valutate nei primi mesi dopo il lancio - a proposito, come riportato da Corriere e Repubblica, Google Pixel e Google Pixel XL non saranno disponibili in Italia a fine anno, bensì solo nel 2017 - di certo va annoverata Google Home. Assistenza virtuale, col tentativo di fare molto meglio di Siri (assai complesso, visto anche le ultime migliore dell’assistente di Apple) con comodità dei comandi vocali non solo in tasca. Una sorta di speaker che risponde a domande, tramite modalità conversazione e riproduzione addirittura di musica: come riporta Sundar Pichai, ceo di Google ieri alla presentazione, «Al mattino basta salutarlo per sapere all'istante ciò che serve, dal meteo al traffico; suona le canzoni richieste, proietta foto sul televisore, accende la tv sul canale desiderato, controlla i dispositivi intelligenti della casa, dalle tapparelle alle luci».

GOOGLE PIXEL NEWS, PRIMO SMARTPHONE FIRMATO DA MOUNTAIN VIEW: COSTO E CARATTERISTICHE (ULTIME NOTIZIE OGGI, 5 OTTOBRE 2016). SI APRE IL TERZO POLO? - Google Pixel è la vera novità dell’anno in termini di hi-tech: esagerati? Probabilmente ma di certo il primo smartphone presentato da Google con la firma diretta sul cellulare prospetta una guerra pensata da tanto e che inizia a presentare “le armi” nel lancio di ieri sera a Mountain View. Google lancia Pixel che proverà la battaglia contro Samsung e iPhone di Apple: due smartphone nuovi disegnati in versione slim e XL che sono “fatti dentro e fuori per essere semplici e intelligenti”, racconta Sundar Pichai, Ceo di Google. La Big G prova dunque la guerra quasi impossibile con i due colossi che hanno fatto fallire tutti i concorrenti, o quasi: da Nokia a Ericsson, passando per Microsoft e Blackberry. La sfida è di quelle che pesano visto che aprire un terzo polo in un duopolio quasi inossidabile pare una pazzia: ma Google ci prova e prova a salutare la nuova era con uno smartphone che in termini di prezzi di certo ricalca i rivali. «Gli smartphone arrivano con il sistema operativo Android Nougat in due versioni, con display da 5 e 5,5 pollici, e sono preordinabili da oggi in cinque Paesi - Usa, Canada, Australia, Germania e Regno Unito - con prezzo a partire da 649 dollari, nei colori nero, blu e argento», viene lanciato ieri sera nella presentazione di Google Pixel. La differenza tra i due differenti modelli è che, a parte ovviamente le dimensioni, il sistema di ricarica veloce che per il Pixel XL arriva fino a 7 ore di autonomia con soli 15 minuti di collegamento alla presa elettrica. La vera rivoluzione però sembra essere su un altro piano ancora: pare che Pixel abbia la possibilità di avere spazio illimitato per foto e video o comunque materiale multimediale, con archivio gratis per estendere al massimo il vostro bagaglio di foto e video di ogni forma e dimensione. Insomma, se rivoluzione sarà “fiorirà”…



© Riproduzione Riservata.