BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

ALEXANDER BOETTCHER E MARTINA LEVATO / Coppia dell'acido: il figlio adottabile, nessun rapporto con i genitori naturali (Oggi, 6 ottobre 2016)

Alexander Boettcher e Martina Levato, ultime news: il tribunale dei Minori di Milano ha deciso oggi sull'adottabilità del figlio della coppia dell'acido.

Coppia dell'acidoCoppia dell'acido

Si torna a parlare dell'ex broker Alexander Boettcher e dell'ex studentessa bocconiana Martina Levato, meglio conosciuti come la "coppia dell'acido" sebbene ormai abbiano nettamente preso le distanze l'uno dall'altra. Il Tribunale dei minori di Milano si è espresso nella giornata odierna in merito al bambino nato dalla coppia decretando non solo la sua adottabilità, ma vietando anche che possa avere rapporti con i genitori naturali, accusati di diverse aggressioni con l'acido e condannati rispettivamente a 16 e 12 anni per la Levato e a 23 e 14 per Boettcher. A riportare la notizia dello stato di adottabilità del figlio, nato il 15 agosto 2015, è stato il sito Blitzquotidiano.it che ha rivelato anche la decisione dei giudici in merito alla sospensione della responsabilità genitoriale della coppia dell'acido e l'"immediata sospensione" di ogni tipo di rapporto tra i due giovani e il bambino di appena un anno. Poco più di un mese fa, era stata Martina Levato a chiedere che venisse sospesa la patria potestà all'ex compagno Alex Boettcher, sebbene entrambi l'abbiano comunque sospesa alla luce delle condanne in primo e secondo grado. Il pm, tuttavia, aveva sempre lottato affinché venisse tolta la capacità genitoriale ad entrambi. Non è un caso se una perizia dei giudici aveva stabilito l'esclusione della capacità genitoriale di Martina Levato e dell'ex broker ed ex compagno, così come la capacità accuditiva dei nonni. Ora la decisione è stata presa e con essa si chiude un capitolo delicatissimo relativo al caso della coppia dell'acido, nella speranza che il piccolo possa finalmente crescere in un ambiente sereno e lontano dalla vita che, al contrario, avrebbero potuto dargli Alex e Martina.

© Riproduzione Riservata.