BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CONCORSO VIGILI DEL FUOCO 2016/ Bando 250 posti: domande entro 15 dicembre, date d’esame, link iscrizione (ultime notizie oggi, 16 novembre)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Vigili del Fuoco (Foto: LaPresse)  Vigili del Fuoco (Foto: LaPresse)

CONCORSO VIGILI DEL FUOCO, BANDO 250 POSTI: LINK ISCRIZIONE E DATE DI SCADENZA PER LE PROVE D’ESAME (ULTIME NOTIZIE OGGI, 16 NOVEMBRE 2016): DOMANDE ENTRO 15 DICEMBRE - C'è tempo fino al 15 dicembre per inviare la domanda per il concorso Vigili del Fuoco 2016. E' stato infatti pubblicato il bando ieri nella Gazzetta Ufficiale - IV Serie Speciale Concorsi ed Esami - del 15 novembre 2016: si tratta di un concorso pubblico, per titoli ed esami, per 250 posti nella qualifica di vigile del fuoco del Corpo nazionale dei vigili del fuoco. Chi vorrà partecipare avrà appunto un mese di tempo per presentare la domanda di partecipazione al concorso: la domanda deve essere compilata utilizzando la procedura informatica disponibile all'indirizzo https://concorsi.vigilfuoco.it, e seguendo le istruzioni che sono specificate, a partire da oggi 16 novembre 2016. Per quanto riguarda le prove d’esame il concorso Vigili del Fuoco 2016 prevede le seguenti prove d’esame, come ricorda OrizzonteScuola: Prova preselettiva, Prova motorio-attitudinale, Colloquio, Valutazione dei titoli di merito, Accertamento dei requisiti di idoneità psico-fisica e attitudinale. CLICCA QUI PER IL BANDO IN GAZZETTA UFFICIALE DEL CONCORSO VIGILI DEL FUOCO 2016

CONCORSO VIGILI DEL FUOCO, BANDO 250 POSTI: LINK ISCRIZIONE E DATE DI SCADENZA PER LE PROVE D’ESAME (ULTIME NOTIZIE OGGI, 16 NOVEMBRE 2016) - Ieri sera è stato pubblicato il bando di concorso per i Vigili del Fuoco, ben 250 nuovi posti aperti anche ai cittadini civili: il 10% dei posti, come ricordiamo anche nel focus qui sotto, non è riservato a chi ha prestato servizio nelle Forze Armate o come volontario nei Vigili del Fuoco. Una ulteriore novità che risulta decisiva e importante per ogni aspirante Vigile del Fuoco è da segnarsi con circolo rosso sul proprio calendario: la domanda di partecipazione al concorso bando per Vigili va inviata entro e non oltre il 15 dicembre 2016. Per farlo, bisognerà esclusivamente seguire la procedura di iscrizione online disponibile sul sito del Dipartimento dei Vigili del Fuoco: la possibilità di trovare posto è ovviamente molto difficile visto che è su base nazionale e solo il 10% è riservato a cittadini civili, ma dopo anni di richieste di bandi pubblici, finalmente si è arrivati all’indizione di un bando di concorso che avrà come data sicuramente i primi sei mesi del 2017. 

CONCORSO VIGILI DEL FUOCO, BANDO 250 POSTI: LINK ISCRIZIONE, TERMINI E REQUISITI PER LE PROVE D’ESAME (ULTIME NOTIZIE OGGI, 16 NOVEMBRE 2016) - Ieri in serata è stato pubblicato il bando per i Vigili del Fuoco, dopo anni di mancati concorsi, che ha trovato finalmente sfogo per migliaia di aspiranti uomini e donne desiderosi di implicarsi nel difficile ma stimolante percorso per arrivare ad essere assunto come facente parte de Sono stati confermati a livello ufficiale dal decreto ministeriale 250 posti per assunzione a Vigili del Fuoco: i requisiti per potervi partecipare ed iscrivere sono confermati rispetto allo scorso anno e prevedono, «diploma di istruzione secondaria di primo grado (ovvero la licenza media); cittadinanza italiana;cittadinanza italiana; godimento dei diritti politici; regolare condotta civile e morale; età massima 30 anni, elevata a 37 anni se già vigili volontari; requisiti psico-fisici ed attitudinali», riporta il decreto del bando pubblico. Importante è poi la distruzione delle percentuali del numero intero di Vigili necessari, da ritenersi come elemento vincolante per l’iscrizione: «il 45% dei posti e' riservato ai volontari in ferma  prefissata delle forze armate; il 25% dei posti e' riservato al personale volontario del Corpo nazionale dei vigili del fuoco che, alla data di indizione del bando, sia iscritto negli appositi elenchi  da  almeno tre anni ed abbia effettuato non meno di centoventi giorni di servizio; il 20% dei posti e'riservato a coloro che abbiano svolto per almeno dodici mesi il servizio civile nelle attività istituzionali del Corpo nazionale dei vigili del fuoco». Tutto confermato, come anche la presenza di una duplice prova, quattro vi iscriveste: una prima prova pre-selettiva che prevede, come riporta il portale “La Legge per Tutti”,  un test a risposta multipla su più materie di cultura generale finalizzato a valutare le capacità logiche del candidato. La prova preselettiva sarà articolata in due sedute giornaliere della durata di 4 ore; in seguito, una prova di esame effettiva che prevede invece una sessione di valutazione motorio-attitudinale, con colloquio successivo difronte ad una commissione e valutazione dei titoli posseduti.

< br/>
© Riproduzione Riservata.